Percorso:ANSA.it > Cronaca > News

Terzigno: protesta va avanti ma sversano 100 camion

Sindaci occupano la Provincia di Napoli. Proteste anche nelle scuole

28 settembre, 17:58
Ancora proteste contro l'apertura della seconda discarica di Terzigno, nel Parco Nazionale del Vesuvio
Ancora proteste contro l'apertura della seconda discarica di Terzigno, nel Parco Nazionale del Vesuvio
Terzigno: protesta va avanti ma sversano 100 camion

NAPOLI - Ancora proteste contro l'apertura della seconda discarica di Terzigno, nel Parco Nazionale del Vesuvio. Anche stamani i manifestanti hanno cercato di opporsi, all'arrivo dei camion che portano immondizia nella discarica già aperta sul territorio vesuviano. Due bottiglie incendiarie, sono state lanciate contro un autocompattatore, senza raggiungerlo.

La scorsa notte un altro autocompattatore è stato dato a fuoco a Napoli da una decina di persone con il volto coperto da caschi che hanno lanciato una molotov contro il mezzo. Da ieri sera i sindaci dei comuni di Boscoreale, Boscotrecase, Trecase e il vice sindaco di Terzigno hanno occupato la sala riunioni della Provincia di Napoli dove stamani si terra' un tavolo tecnico.

''L'aria malsana sta rendendo invivibile la vita dei cittadini e la paura per la salute sta creando una 'fuga' di famiglie, impoverendo il paese''. E' l'allarme lanciato dai parroci di Boscotrecase (Napoli) in un accorato documento in merito alla discarica di Terzigno
gia' aperta nel Parco del Vesuvio e alla ipotizzata apertura di un secondo sito. ''L'attivita' economica nella zona del Parco del Vesuvio, bene dell'umanita', sta scomparendo e, nello stesso tempo il turismo sta perdendo quota'', dicono i parroci che sono, con le comunita' ecclesiali ''in grande sofferenza per gli avvenimenti che riguardano la discarica di cava Sari e quella legiferata di cava Vitiello, sita nel territorio di Terzigno ma a poche centinaia di metri dai comuni di Boscoreale, Boscotrecase e Trecase'' ed esortano i cittadini ''a porre in atto solamente azioni di pacifica contestazione e denuncia''.
 
In un documento si ricordano le parole del Papa Benedetto XVI che sottolinea che ''nella natura il credente riconosce il meraviglioso risultato dell'intervento creativo di Dio, che l'uomo puo' responsabilmente utilizzare nel rispetto degli intrinseci equilibri del creato stesso''. I sacerdoti esprimono l'auspicio che ''cittadini ed istituzioni riescano a fermare il danno che le discariche portano al nostro speciale e amato territorio''.

 

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni