Percorso:ANSA.it > Cronaca > News

Prete ucciso in Puglia, un cacciatore confessa

L'uomo avrebbe sparato scambiando il sacco a pelo in cui dormiva il sacerdote per la sagoma di un animale

24 agosto, 11:40
Giovanni Ardino Converso, 51 anni, di Altamura, Bar. Ha confessato di aver ucciso con un colpo di fucile don Francesco Cassol credendo di sparare a un branco di cinghiali
Giovanni Ardino Converso, 51 anni, di Altamura, Bar. Ha confessato di aver ucciso con un colpo di fucile don Francesco Cassol credendo di sparare a un branco di cinghiali
Prete ucciso in Puglia, un cacciatore confessa

BARI  - Ha reso "piena confessione" il cacciatore che l'altra notte ha ucciso con un colpo di fucile don Francesco Cassol. Si chiama Giovanni Ardino Converso, ha 51 anni, ed è di Altamura (Bari). Lo confermano i carabinieri del comando provinciale di Bari.

All'uomo e ad altri cacciatori, già ieri sera, era stato sequestrato il fucile da caccia per procedere agli accertamenti balistici. Converso era anche stato portato in caserma per essere ascoltato. La sua versione dei fatti - viene sottolineato - non aveva pienamente convinto gli investigatori, anche perché sul suo volto c'erano varie escoriazioni e contusioni dovute ad una caduta che l'uomo diceva di aver fatto qualche giorno prima. Quindi, il cacciatore era stato rilasciato ma stamani, in compagnia del suo avvocato, ha deciso di costituirsi ai carabinieri e di confessare i fatti.

INDAGATO,CREDEVO SPARARE A CINGHIALI  - "Credevo di sparare a un branco di cinghiali": lo ha detto Giovanni Converso, 51 anni, al pm e agli inquirenti cui ha confessato di aver sparato l'altra notte sulla Murgia uccidendo don Felice Cassol, parroco a Longarone (Belluno). Il cacciatore, secondo il racconto verbalizzato dagli inquirenti, si è recato verso la mezzanotte in località 'Pulo', nel territorio di Altamura, con la propria autovettura per la caccia del cinghiale, nonostante questa sia in questo periodo non consentita.

AUTOPSIA, MORTO IN POCHI MINUTI - E' morto dissanguato "molto rapidamente", pare nel giro di quattro-cinque minuti, don Francesco Cassol, il parroco di Longarone ucciso per errore da un cacciatore di cinghiali la notte tra sabato e domenica scorsi nelle campagne della Murgia barese. Lo ha accertato l'autopsia compiuta dal medico legale Gianfranco Divella alla quale ha assistito il consulente di fiducia della famiglia Cassol Alessandro Dell'Erba. La pallottola - a quanto è dato sapere - è stata sparata rasoterra da una distanza di una trentina di metri, ha perforato e ha devastato l'addome del parroco provocandogli una vasta emorragia. L'ogiva è poi uscita dal corpo e non sarebbe stata ritrovata, a differenza del bossolo che è stato rinvenuto nel luogo in cui è stato sparato il proiettile con un fucile automatico. Il medico legale - a quanto si è saputo - sta valutando se il proiettile possa essere stato deviato da una pietra.

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni