Percorso:ANSA.it > Cronaca > News

Mafia: inquirenti smentiscono identificazione ''Signor Franco''

L'uomo dei Servizi Segreti avrebbe avuto un ruolo nella trattativa tra Stato e mafia

27 maggio, 21:43
Massimo Ciancimino
Massimo Ciancimino
Mafia: inquirenti smentiscono identificazione ''Signor Franco''

E' ancora giallo sul signor Franco, lo 007 che, per oltre 30 anni, avrebbe tessuto la trama di mille misteri siciliani. L'uomo che, nell'ombra, avrebbe "vigilato" sulla trattativa tra Stato e mafia, passata attraverso le stragi, non ha ancora un nome. Gli inquirenti smentiscono di averlo identificato grazie a Massimo Ciancimino, testimone e narratore degli incontri dell'agente col padre, l'ex sindaco mafioso di Palermo, protagonista del lungo dialogo tra pezzi delle istituzioni e Cosa nostra. E tanto meno di averlo iscritto nel registro degli indagati. Un no secco, quello della Procura di Caltanissetta, molto preoccupata delle continue fughe di notizie sulle inchieste in corso. Allarme condiviso dai pm di Palermo che, insieme ai colleghi, vagliano le dichiarazioni di Ciancimino tentando di accertare le implicazioni dei Servizi nelle stragi di Capaci e via D'Amelio e nel fallito attentato all'Addaura a Giovanni Falcone, antefatto imprescindibile, questo, per comprendere la lunga stagione stragista culminata nelle bombe del '93. ''Piccole porzioni di verità in mezzo a notizie per lo più false che rischiano di inquinare o rendere inefficaci indagini delicate": così i magistrati definiscono le indiscrezioni recentemente pubblicate. Ultima: quella del riconoscimento del signor Franco, che non sarebbe avvenuto. A Massimo Ciancimino, che aveva detto agli investigatori di avere trovato una foto della rivista Parioli Pocket in cui l'agente sarebbe comparso insieme a un politico, gli inquirenti, nei giorni scorsi, hanno mostrato una pagina del periodico. Si tratterebbe, però, di un'immagine diversa da quella indicata dal teste. Nella foto, che risale al 2006, tra gli altri compaiono Gianni Letta e Bruno Vespa, alla presentazione, in Vaticano di una nuova auto. Davanti al magazine Ciancimino avrebbe mostrato perplessità. "Non credo di riconoscere il signor Franco - avrebbe detto riferendosi a un uomo che si intravede alle spalle di Vespa. Non sono sicuro che sia lui, non lo so". Incertezze, quelle del teste, che sarebbero incompatibili con qualunque iscrizione nel registro degli indagati. In attesa che il testimone consegni ai pm la sua copia del magazine - quella in cui il signor Franco sarebbe riconoscibile senza alcun margine di dubbio - restano poche perplessità sul coinvolgimento di pezzi dell'intelligence nella stagione delle stragi. Un dato, questo, che il procuratore di Caltanissetta ha più volte ribadito, pur nel riaffermare la segretezza delle indagini. Che la dda nissena, che ha riaperto le inchieste sulle stragi del '92, scavi in questa direzione lo conferma l'iscrizione nel registro degli indagati, per concorso nella strage di via D'Amelio, di un funzionario del Sisde, ora in servizio all'Aisi.

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni