Percorso:ANSA.it > Cronaca > News

Finanziere turco rapito a Rimini, blitz polizia lo libera

Arrestati nove uomini, otto italiani di varie regioni, e un etiope. Estorsione lo scopo del sequestro

27 maggio, 13:51

RIMINI - La squadra mobile della Questura di Rimini ha liberato un cittadino turco che era stato sequestrato a scopo di estorsione (ma la notizia era stata tenuta segreta) il 14 maggio scorso da un commando di cinque persone armate.

La polizia ha arrestato nove uomini, otto italiani di varie regioni, e un etiope. La vittima- spiega una nota della Polizia - sottoscrittore di valuta corrente e proprietario di un istituto di credito statunitense, con la quale la gang avrebbe goduto di una transazione monetaria di 27 miliardi di euro in cambio della liberazione dell'ostaggio.

Cardiopatico grave e sottoposto a intensa cura farmacologica, sarebbe deceduto se fosse rimasto privo per giorni dei medicinali di cui ha bisogno. Nel riserbo più assoluto sono stati rapidamente individuati i leader della banda. Nelle loro conversazioni telefoniche usavano un linguaggio criptato, e comunque le intervallavano su più mezzi di comunicazione: telefono, Skype, Voip, Email a orari prestabiliti e pianificati e avevano fiancheggiatori professionisti. La cellula principale operava a Roma, dove si è diretto il pool investigativo coordinato dal capo della mobile riminese, Nicola Vitale. E sono stati scoperti i collegamenti con un paio di persone a Verona, addetti alla traduzione di documenti che Sakli avrebbe dovuto firmare per portare a termine l'ingente operazione finanziaria. Individuati anche i carcerieri che avevano il compito non solo di sorvegliarlo, ma anche di scortarlo negli spostamenti fino a Roma.

Il successo dell'operazione è avvenuto il 18 maggio, quando uno dei capi avrebbe dovuto completare col sequestrato la transazione miliardaria. Il blitz ha liberato l'ostaggio e i quattro sequestratori presenti. Dopo le cure, la vittima ha indicato il resto dei malviventi, per altro solo con pseudonimi o caratteristiche somatiche. La polizia dai pochi elementi è riuscita a risalire all'intera gang e il Pm di Bologna Enrico Cieri ha così potuto disporre il fermo di altri cinque indiziati.

La cella è stata individuata in un cascinale a Chiusi, in Toscana. L'uomo, che ha anche passaporto statunitense, fu sequestrato nella sua casa a Rimini, poi con la minaccia delle armi fu trascinato su una vettura di grossa cilindrata e poi su un camper, con cui fu portato in Toscana. Quindi il trasferimento a Rimini per la sottoscrizione sventata di sottoscrivere il passagio di titoli ai rapitori per l'enorme valore di 27 miliardi.

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni