Percorso:ANSA.it > Cronaca > News

'Sto con Balotelli', la sua ultima 'bomba'

Verve e pronostici col pendolino, il ricordo di amici e colleghi

03 aprile, 17:59

(di Titti Santamato)

ROMA - "Sto con Mario": possiamo considerare questa la sua ultima 'bomba', quel misto tra scoop e provocazione per cui rimarrà impresso nella storia della tv. Maurizio Mosca è morto stanotte a 69 anni dopo una lunga malattia, ma ha trovato fino a ieri la voglia di scrivere sul suo blog per esprimere la sua posizione, senza riserve come era sua abitudine, nella lunga odissea calcistica e mediatica tra Mourinho e Balotelli. Le bombe, appunto, e il pendolino per i pronostici. Ma anche l'invenzione del giornalista in toga per l'Appello del Martedì. E ancora, la sua verve e le liti - come quella con Franco Zeffirelli - che gli costarono il posto in Fininvest.

Le sue imprevedibili impennate di umore degli ultimi anni, immancabilmente riprese dalla Gialappàs, lo avevano forse portato ad essere un po' "la caricatura di se stesso", ricorda un commosso Giampiero Mughini, collega-amico di Maurizio Mosca che rivela anche un retroscena della sua vita. "Aveva una vitalità di superficie, in realtà era disperato - racconta -. Sua madre morta da qualche anno, è stata gravemente malata. Viveva a casa di Maurizio, l'unico di quattro fratelli ad averla assistita, privandosi di tutto, delle vacanze e della sua vita". "Con lui muore anche la tv generalista - dice Mughini - quei programmi con scorribande, liti, ironia, autoironia. Ora basta pagare una tesserina per vedere solo le partite".

Dunque, giornalista, conduttore, opinionista ma soprattutto personaggio televisivo: nella sua lunga carriera di figlio d'arte (suo padre Giovanni era giornalista e umorista, mentre il fratello Paolo è scrittore) Mosca ha lavorato per il quotidiano La Notte di Milano e La Gazzetta dello Sport. In tv debutta nel '79 conducendo un programma sportivo di un'emittente locale milanese, ma il programma che lo consacra definitivamente è L'appello del martedì del '91; seguiranno Calciomania, Guida al campionato, Controcampo, Zitti e Mosca, La Mosca al naso e Il processo del lunedi' assieme ad Aldo Biscardi che oggi in collegamento dallo Stadio Olimpico con il programma di Simona Ventura 'Quelli che il calcio' si è commosso ricordando i 23 anni di lavoro assieme. "E' stato un compagno prezioso e fedele - ha detto -. Era istintivo, ma sincero, scoppiettante e forte. Non aveva paura di dire la verità e lascia davvero un vuoto incolmabile: sarà difficile oggi che possa rinascere un altro Mosca".

"Mosca è Mosca e non ha eredi. Con lui mi sono divertito e ho fatto un programma che è tutt'ora 'cult'", racconta Carlo Freccero, direttore di Rai4, che con lui nel '91 invento' il giornalista con la toga per L'Appello del martedì su Italia 1. "Ci sono state puntate memorabili come quella con Paolo Villaggio e Moana Pozzi dentro un letto, e c'era uno strepitoso Helenio Herrera. Era un happening continuo. Con lui avevo un bel rapporto - continua - e lo sentivo regolarmente, parlavamo. Non tifava per una squadra in particolare: lui era per il calcio d'autore, il calcio dei numeri 10, era per la fantasia e per il colpo di genio. Non è un caso che il suo ultimo articolo sia stato su Balotelli".

"Per me non era solo un collega, era un familiare, anche qualcosa di più - così lo ricorda invece Paolo Liguori che nel 2004 aveva condotto con lui su Rete4 la trasmissione Senza Rete -. Sapevamo tutti che stava male ma la sua personalità, la sua energia, facevano dimenticare anche la sua età e i suoi malanni. Aveva le sue bizze ma era giovane d'animo e molto buono, generoso con tutti". Tanti i messaggi di cordoglio per Maurizio Mosca, tra cui quello del presidente dell'Inter Moratti, ma anche di gente comune che lo ricorda con affetto pure sulla sua pagina di Facebook. "Ciao grande Maurizio", è invece il saluto dei colleghi di Mediaset, che sul sito della testata scrivono: "Amava il suo pubblico e senza dubbio, anche dietro qualche critica o presa in giro, ne era corrisposto. Lascia un vuoto che, probabilmente, verrà compreso solo col tempo. Addio maestro".

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni