Percorso:ANSA.it > Cronaca > News

Napoli, scarcerato il boss Ettore Bosti

Avrebbe fatto uccidere un 17enne che non voleva entrare a far parte del clan

03 aprile, 12:00
Una immagine di archivio della vittima, Ciro Fontanarosa
Una immagine di archivio della vittima, Ciro Fontanarosa
Napoli, scarcerato il boss Ettore Bosti

NAPOLI - Il boss Ettore Bosti, figlio del capoclan Patrizio, arrestato lo scorso 8 marzo con l'accusa di essere il mandante dell'omicidio di Ciro Fontanarosa, il diciassettenne che, secondo quanto svelò poi un pentito, voleva continuare a fare il 'mariuolo' da battitore libero rifiutando di entrare a fare parte del clan, è stato scarcerato. Ieri - secondo quanto riferiscono organi di stampa - è uscito dal carcere di Asti, in Piemonte, usufruendo di una serie di cavilli. Prima la misura cautelare era stata annullata dal Riesame del Tribunale di Napoli per mancanza di gravi indizi. Successivamente, gli era stato notificato un altro ordine di fermo ma il gip di Asti non l'aveva convalidato. Tra le motivazioni, l'assenza dei supporti magnetici delle intercettazioni e il deposito in ritardo delle trascrizioni delle confessioni di uno dei due sicari. La scarcerazione di Bosti segue di qualche giorno quella di due dei componenti del commando.

Ciro Fontanarosa fu ucciso il 24 aprile del 2009 in via Pietro Lettieri, una traversa di corso Garibaldi, non lontano dalla Stazione centrale. L'8 marzo scorso i carabinieri del nucleo investigativo di Napoli, al termine di indagini coordinate dalla Dda, arrestarono Ettore Bosti, 30 anni e Vincenzo Capozzoli, di 34 anni, il primo con l'accusa di aver ordinato l'omicidio di Fontanarosa e il secondo con l'accusa di essere l'esecutore materiale del delitto. Un assassinio portato a termine sparando sette colpi di pistola contro la vittima. Terzo arrestato, con l'accusa di favoreggiamento, Cristian Barbato, di 22 anni, cugino della vittima e testimone dell'agguato. Secondo quanto riferì il collaboratore di giustizia Vincenzo De Feo, nel ricostruire i retroscena dell'omicidio del diciassettenne "Ettore Bosti, in un primo momento ha cercato di portare dalla sua parte Ciro Fontanarosa perché lo riteneva una persona capace dal punto di vista criminale e ne voleva fare quindi un suo guaglione. Ciro non ha accettato questa proposta perché voleva continuare a fare il 'mariuolo' fuori dal sistema. Egli infatti rubava orologi e diceva che se proprio avesse dovuto scegliere un clan, avrebbe scelto il clan Licciardi, cui era vicino suo padre". L'omicidio di Fontanarosa fu un segnale molto chiaro nei confronti dei piccoli delinquenti della zona, per evitare che decidessero di agire autonomamente senza sottostare alle direttive del clan. La scarcerazione di Bosti segue quella dei giorni scorsi del presunto killer, Capozzoli, e di Barbato, secondo quanto disposto dal Tribunale del Riesame di Napoli.

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni