Percorso:ANSA.it > Associate > News

Senza stipendio da 15 mesi, impiegato su parapetto

01 maggio, 09:44

BARI  - Minaccia il suicidio alla vigilia del Primo Maggio a Bari un lavoratore di 51 anni, Giuseppe Neviera, operatore del servizio tecnico dell'Enaip, ente nazionale Acli di formazione professionale con sede a Bari. E' disperato perché non riceve lo stipendio da 15 mesi. Nella sua stessa situazione ci sono altre 220 persone. L'uomo si barrica in un ufficio al primo piano della sede barese e si mette a cavalcioni sul parapetto di una finestra. "Ho 51 anni - racconta all'ANSA Neviera - e mi faccio ancora mantenere da mia madre. Voglio i miei stipendi. E' da 20-22 anni che lavoro per l'Enaip. Sto perdendo il posto di lavoro e con la crisi che c'é voglio vedere dove devo andare a lavorare...". Nella sede dell'Enaip, in via De Bellis, arrivano i carabinieri, il 118 e i vigili del fuoco. Neviera sembra irremovibile. Finché non interviene l'assessore regionale alle politiche educative, Nicola Fratoianni. Lo convince a seguirlo in Regione per incontrare il presidente, Nichi Vendola. "Ho avuto un incontro lungo con Giuseppe - dice Vendola ai giornalisti - perché condivido le ragioni della sua protesta contro un datore di lavoro inaffidabile, che non si è comportato correttamente". La Regione - fa sapere il presidente - ha svolto indagini ispettive riguardo alla vicenda Enaip, indagini dalle quali sarebbero emerse irregolarità: indagini il cui esito sarà trasferito alle "competenti autorità", e "la revoca dell'accreditamento". Ma la Regione - dice ancora Vendola - ha anche avviato una trattativa con altri enti di formazione per garantire occupazione ai lavoratori. Entra nel merito della vicenda l'assessore regionale alla Formazione, Alba Sasso, affermando che l'Enaip "non ha nessun credito né certo, né liquido, né esigibile nei confronti della Regione Puglia". "C'é qualcuno che sta ingannando i lavoratori", aggiunge Sasso. E fornisce qualche cifra: "Lo scorso dicembre - afferma - è stata effettuata un'ulteriore liquidazione di 900.000 euro nei confronti dei lavoratori. Ad oggi non risultano versati, per i più vari motivi, ai lavoratori". Poi dice che è stata fatta nel 2010 una legge "per rateizzare 7 milioni"; nel luglio 2011, "dopo ore di discussione, si è arrivati ad un accordo secondo il quale la Regione avrebbe liquidato il possibile per le competenze per i lavoratori, mentre Enaip avrebbe varato un piano di risanamento industriale". Per il capogruppo del Pdl alla Regione, Rocco Palese, la giunta regionale dovrebbe "impegnarsi per trovare quanto prima una soluzione e ricollocare questi lavoratori". Ma per il commissario dell'Enaip, Marino Drezzadore, "le dichiarazioni del presidente Vendola e dell'assessore Sasso stupiscono nei toni oltre che nei contenuti". "Per l'attività di formazione in favore della Regione Puglia - dice Drezzadore - l'Enaip avanza 2,5 milioni di euro. Questi crediti sono certi ed esigibili e per questo li abbiamo ceduti ai nostri dipendenti, per tutelare i loro stipendi, facendo riferimento a una legge regionale (la 14/2011, art.22) promossa e sostenuta dalla stessa giunta che oggi non vuole riconoscerla". Drezzadore aggiunge che è "di 20 milioni di euro il valore del contenzioso aperto con la Regione che, il 23 marzo scorso, ha firmato un accordo scritto con gli enti di formazione per avviare una procedura transattiva, prova evidente che questi crediti ci sono, contrariamente a quanto dichiarato dall'assessore Sasso". "Ben venga a questo punto il controllo di legalità in sede giudiziaria - conclude Drezzadore - ma anche il controllo democratico in sede politica, per verificare e rendere conto pubblicamente dei comportamenti della Regione nei confronti degli enti di formazione e dei loro dipendenti".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni