Percorso:ANSA.it > Associate > News

Napolitano, colpo di coda crisi ci riguarda tutti

07 maggio, 20:46

(di Alberto Spampinato)
Il governo era riunito per varare il prestito di 14,8 miliardi di euro alla Grecia nei prossimi tre anni mentre gli schieramenti politici si scambiavano accuse sul peggioramento dei conti pubblici quando Giorgio Napolitano ha lanciato un forte richiamo alla responsabilità comune. "Siamo di fronte a un brutto colpo di coda della crisi finanziaria ed economica mondiale. Tutti dobbiamo sentire il dovere comune di concorrere a superare questa crisi", ha detto il presidente della Repubblica davanti al mondo del cinema e ai candidati al Premio David di Donatello riuniti al Quirinale. Il richiamo, al quale si è unita l'assicurazione del presidente del Senato Renato Schifani ("L'economia reale dell'Italia è sana, per fortuna il sistema bancario ha tenuto") ha attenuato il tono dello scontro politico, ma senza spegnerlo del tutto. Gli echi più significativi sono arrivati da Pier Ferdinando Casini e Pierluigi Bersani. Il leader dell'Udc ha dichiarato la disponibilità del suo partito ad approvare il prestito alla Grecia e ha chiesto ai due schieramenti di "lavorare insieme", di esprimere "un supplemento di responsabilità nazionale", superando i toni di propaganda. Il segretario del Pd ha annunciato che anche il suo partito é disposto a votare a favore del prestito alla Grecia, ma a condizione che il governo superi il lassismo di questi due anni "che ha fatto diventare più salato il conto da pagare" e che la manovra correttiva annunciata da Tremonti sia orientata a promuovere una maggiore crescita del PIL. "I soldi ci sono - ha detto -, basta metterli dove servono".

La posizione del Pd sarà definita in una assemblea dei parlamentari, ha aggiunto la senatrice Anna Finocchiaro. La tensione però resta alta. A Piero Fassino che ha chiesto di dare atto al governo Prodi di avere preservato i conti pubblici italiani, il capogruppo della Lega Nord, Marco Reguzzoni, ha replicato che lo stesso Prodi da presidente della Commissione UE ha fatto i "danni che ora paghiamo".

E Fabrizio Cicchitto (Pdl) ha detto che se fossero passate le proposte di Bersani per l'occupazione ora saremmo in una situazione "assai difficile, simile a quella della Grecia". Maurizio Gasparri e Gianfranco Rotondi invece hanno chiesto di riconoscere che Giulio Tremonti ha fatto fare all'Italia un figurone. Napolitano aveva il polso della situazione, anche in base a contatti politici e istituzionali e ancora una volta ha chiesto di moderare i toni. "Queste - ha detto - sono giornate dense di impegni e appuntamenti pubblici, è bene non esagerare". E' partito dai problemi e dalle difficoltà del cinema italiano, che lamenta la sottrazione di ingenti risorse pubbliche, per dire che tutti devono stringere la cinghia, ma anche per ripetere che chi tiene i cordoni della borsa non può limitarsi a stringerli per fare tagli indiscriminati. Il colpo di coda della Grecia, ha detto indicando il nodo politico da sciogliere, conferma che la crisi economica non è superata neppure in Italia, ciò "impone molte ristrettezze, e richiede ancora più intelligenza nel selezionare le destinazioni a cui devono essere rivolte le risorse finanziarie pubbliche, anche per le attività culturali e artistiche".

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni