Percorso:ANSA.it > Associate > News

Pedofilia: Di Noto, in Italia 80 preti coinvolti in 10 anni

Presidente 'meter' a radio vaticana, coivolte anche alcune suore

18 febbraio, 16:31

ROMA - L'Italia non è "immune" al fenomeno della pedofilia nella Chiesa. E negli ultimi 10 anni, circa "80 sacerdoti sono stati coinvolti" nel fenomeno. E' quanto ha sottolineato padre Fortunato Di Noto, fondatore dell'associazione antipedofili 'Meter' ai microfoni di Radio Vaticana, precisando che quello della pedofilia è "un fenomeno che esiste, che c'é e nessuno può dire che non è così". L'Italia - ha ribadito - non "é immune", anche se nel paese il fenomeno "forse è più gestito e controllato, anche se ci sono stati dei casi affrontati con imprudenza". Un fenomeno che riguarda, ha poi aggiunto rispondendo ad una domanda dell'intervistatore, anche se in "maniera più blanda" le suore: "Esistono casi, ci sono stati e credo che dobbiamo saperli affrontare", anche se si tratta di un fenomeno che riguarda più gli uomini come dimostrano - aggiunge - i dati mondiali che vedono il fenomeno pedofilia riguardare solo nel 4-7% dell'universo femminile.

Di Noto, parroco di Avola in Sicilia e presidente dell'associazione 'Meter' per la difesa dell'infanzia, ha così spiegato che "non dobbiamo mai più permettere che qualcuno ci dica: tu sei rimasto in silenzio. Tu non vuoi fare niente. Tu non vuoi affrontare il problema. Credo che ognuno di noi deve assumersi le responsabilità", ha aggiunto il sacerdote, rivolgendo "umilmente" un appello anche ai vescovi: "Credo sia necessaria una azione pastorale molto più decisa". "La Chiesa non può permettersi più di coprire questa azione", ha proseguito, spiegando che "vogliamo una Chiesa che serve l'uomo che sta dalla parte dei poveri, che sta dalla parte dei piccoli, che evita lo scandalo. Perché lo scandalo è qualcosa di molto serio". "Quando accadono fatti perpetrati da sacerdoti è un danno enorme a tutta la comunità ecclesiale, a tutte le parrocchie e anche alla Chiesa universale: credo che il Santo Padre abbia lanciato un appello" forte, ha detto, ricordando anche la lettera ai vescovi irlandesi annunciata da Benedetto XVI. E, parlando della lettera del pontefice attesa nei prossimi giorni, Di Noto ha sottolineato di ritenere che da quel documento "dovremmo attingere un po' tutti e soprattutto far sì che questa sia una azione pastorale quotidiana, dove i bambini devono essere accompagnati, dove i bambini devono essere educati ma dove gli adulti devono imparare a non offendere mai l'infanzia".

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni