Amnesty ricevuta da Napolitano, 'serve cultura tolleranza'

24 maggio, 18:23
Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e Sonia Villone, Vice Presidente di Amnesty International - Sezione italiana, in occasione del cinquantesimo anniversario di fondazione dell'Associazione, al Quirinale
Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e Sonia Villone, Vice Presidente di Amnesty International - Sezione italiana, in occasione del cinquantesimo anniversario di fondazione dell'Associazione, al Quirinale
Amnesty ricevuta da Napolitano, 'serve cultura tolleranza'

Amnesty International ha esposto oggi al presidente della repubblica Giorgio Napolitano le proprie preoccupazioni sull'"esistenza, in Europa, di un clima discriminatorio e ostile nei confronti delle minoranze, che si pone come ostacolo alla piena affermazione di una cultura che favorisca l'integrazione e la coesione sociale". Lo riferisce la stessa organizzazione internazionale una cui delegazione è stata ricevuta al Colle in occasione del 50 anniversario della nascita dell'organizzazione, che ricorre sabato 28 maggio.

La delegazione di Amnesty guidata dalla Vicepresidente Sonia Villone ha sottolineato l'importanza di quanto in più occasioni richiamato da Napolitano circa la "necessità di una cultura di tolleranza e rispetto". Al capo dello Stato è stata illustrata la situazione dei diritti umani nel mondo, evidenziando come l'attuale, crescente domanda di libertà, giustizia e uguaglianza si stia diffondendo dall'Africa del Nord e dal Medio Oriente fino a costituire una rivendicazione globale, 'alba di una possibile rivoluzione dei diritti umani'.

La delegazione di Amnesty International ha anche ringraziato il Presidente Napolitano per le parole che ha voluto spendere, in contesti istituzionali e non, perché si affermi, anche in Italia, una cultura dei diritti umani. Ha quindi esposto le proprie preoccupazioni, evidenziando, da un lato, l'erosione dei diritti di persone già in condizione di vulnerabilità, come i migranti, i rifugiati, i rom, le persone lesbiche, gay, bisessuali e transgender, dall'altro, alcune lacune legislative, quali l'assenza del reato di tortura nel codice penale e la mancata attuazione dello Statuto della Corte penale internazionale.

Al termine dell'incontro, la delegazione di Amnesty International ha manifestato apprezzamento e soddisfazione per le parole, gli auguri e l'esortazione del Presidente Napolitano a proseguire nell'impegno in favore dei diritti umani.

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni