Amnesty 2011: Italia; scuola e alloggio, diritti negati a Rom

17 maggio, 11:21

Scuola, alloggio, assistenza sanitaria e lavoro: sono soprattutto questi gli ambiti in cui i rom sono stati discriminati nel 2010 in Italia. Lo rileva il Rapporto annuale 2010 di Amnesty International. ''In tutta Italia - osserva l'Ong - sono proseguiti gli sgomberi forzati. Alcune famiglie sono state sottoposte a ripetuti sgomberi, che hanno disgregato le loro comunita', il loro accesso al lavoro e hanno reso impossibile ad alcuni bambini la frequenza scolastica''.

In particolare Amnesty International ricorda i ''continui sgomberi forzati'' dei campi nomadi a Milano ''senza una strategia per offrire una sistemazione alternativa alle persone colpite'' e il Piano nomadi varato dalle autorita' locali di Roma. A inizio maggio Amnesty ''ha inviato al prefetto di Roma, Giovanni Pecoraro, 27.687 firme raccolte a livello internazionale per chiedere la fine degli sgomberi forzati di rom a Roma e il rispetto del loro diritto a un alloggio adeguato. Le autorita' – chiede l’organizzazione - devono rivedere il Piano nomadi''.