Amnesty 2011: torture in 98 paesi, processi iniqui in 54

16 maggio, 14:28

Nel 2010 Amnesty International ha documentato casi di tortura o di altre forme di maltrattamento in almeno 98 paesi (nel 2009 erano 111), mentre in 54 sono stati riscontrati processi iniqui.

Sono i dati diffusi dall'Ong in occasione della presentazione del Rapporto annuale 2011, che indaga sulla situazione dei diritti umani in 157 Paesi. Nel 2010 sono state emesse condanne a morte in 67 stati (nel 2009 in 56), mentre esecuzioni hanno avuto luogo in 23 (18 nel 2009).

In almeno 89 paesi (96 nel 2009) Amnesty ha lottato contro limitazioni illegali alla liberta' d'espressione e in 48 ha chiesto il rilascio di prigionieri di coscienza (stesso dato del 2009). Due terzi della popolazione mondiale, denuncia infine l'Ong per i diritti umani, ''non ha avuto possibilita' di accesso alla giustizia a causa di sistemi giudiziari assenti, corrotti o discriminatori''.