Percorso:ANSA.it > Photostory Spettacolo > News
Ridley Scott tornerà a girare 'Blade runner'

NEW YORK - Ridley Scott tornerà a fare 'Blade Runner'. E' ufficiale, lo ha annunciato la casa di produzioni cinematografiche 'Alcon Entertainment' che si è aggiudicata i diritti e la firma del grande regista britannico per una nuova versione del film 'cult' che nel 1982 mostrava una cupa, fantascientifica Los Angeles del 2019, costantemente bagnata da piogge acide e popolata all'inverosimile.

Ecco la scena "cult" del film, il monologo finale:





Non è chiaro ancora se sarà un 'sequel' o un 'prequel', ovvero un seguito o un antefatto; nel qual caso forse si potranno vedere le "cose che voi umani non potreste immaginare", come "navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione", o come "raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser", di cui nella versione 'storica' il "replicante" Rutger Hauer racconta al poliziotto Harrison Ford, affermando che si tratta di ricordi che "andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia".

Al momento in realtà non c'é neanche la sceneggiatura e le riprese non cominceranno prima del 2013, secondo quanto ha detto uno dei produttori della Alcon, Andrew Kosove. Non è chiaro neanche se il protagonista sarà ancora Harrison Ford. C'é già però chi scommette invece su Russell Crowe, che con Ridley Ridley Scott, da "il Gladiatore" in poi, ha fatto numerosi film di successo, l'ultimo dei quali è stato nel 2010 "Robin Hood". Ciò che è invece certo è che sarà un film in 3D, poiché lo stesso Scott, che ha 73 anni, ha più volte affermato che non lavorerà "mai più senza il 3D".

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati