Percorso:ANSA.it > Photostory Primopiano > News

All'Avana, paradiso e inferno a passo lento

Ritratti e storie negli scatti del fotoreporter Luciano Del Castillo - FOTO

27 novembre, 14:28
All'Avana, paradiso e inferno a passo lento

"Una notte, durante il mio primo viaggio a L’Avana, mi siedo sulla scalinata del Capitolio e osservo, finalmente rilassato, la vita che mi scorre davanti. Un uomo anziano, sdentato e con un gran sorriso si avvicina e mi chiede: “Tienes fuego?” – ed io gli rispondo che non fumo. – Lui mi guarda e mi dice con un sorriso ironico: “No tengo ni fuego ni nada pero tengo tanta poesia!” e sorridendomi se ne va via ballando.

Così comincia il mio viaggio a L’Avana, una città della quale avevo letto molto e sentito parlare ancor di più, in bene e in male, come paradiso o inferno. Camminando a passo lento tra le strade e i vicoli, tra le case buie o lungo lo splendente Malecón, lentamente ho capito quello che cercavo: la sua poesia. Queste immagini provano a fare a meno dei luoghi comuni e ad attingere dall’immenso fiume umano che scorre nella città".

SCHEDA

Poesia escondida di Luciano del Castillo

Prefazione Mauro Vallinotto

Testi Luciano del Castillo

82 pagine, 67 fotografie (di cui 6 a colori)

Prezzo di copertina 28 euro

Tempesta Editore

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA