Percorso:ANSA.it > Photostory Primopiano > News
Svizzera: il dolore e l'omaggio alle piccole vittime

Le famiglie delle 28 vittime, di cui 22 bambini dell'incidente di Sion, vengono condotte ad una ad una alla camera mortuaria di Sion per il riconoscimento dei corpi. Una dolorosa staffetta di auto e furgoni della polizia fa la spola tra l'Hotel de Vigne, centro di raccolta dei parenti e l'obitorio.

Tutti i famigliari sono accompagnati da medici e psicologi. Tutto si svolge con grande compostezza, anche se all'uscita del centro funerario i genitori non riescono a nascondere la disperazione, alcuni vengono sorretti dai sanitari che sono con loro.

All'obitorio di Sion è anche al lavoro in queste ore - secondo quanto ha riferito la polizia cantonale - un'equipe di medici legali che sta effettuando test del Dna su quei corpi che sono stati resi irriconoscibili dall'impatto di martedì sera

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati