Percorso:ANSA.it > Photostory Primopiano > News
FOTO  Lunga scia incidenti stradali sulle Alpi

ROMA - Il terribile incidente avvenuto nel tunnel autostradale del cantone svizzero del Vallese (Valais), nel quale sono state coinvolte due scolaresche belghe di rientro dalla settimana bianca, è l'ultimo di una lunga scia di tragedie avvenute sulle strade delle montagne svizzere.

E con i suoi 28 morti (il bilancio è ancora provvisorio), tra cui 22 ragazzini di 12 anni, quest'ultimo dramma è anche il più grave che si ricordi dal 1982, quando 39 turisti tedeschi rimasero uccisi quando il pullman sul quale viaggiavano fu preso in pieno da un treno mentre transitava su un passaggio a livello. Ma ancora nel 2006 - solo per ricordare alcuni precedenti - in uno scontro tra un'auto e un pullman nella galleria autostradale di Viamala, nel Cantone dei Grigioni (sudest della Svizzera) morirono 6 persone. Il pullman aveva a bordo 23 giocatori della squadra di hockey della città di Bellinzona (Canton Ticino).

Un anno dopo, nel 2005, un altro pullman si è schiantato nella gola di Valais (nella stessa valle del'incidente che ha coinvolto le scolaresche belghe), provocando la morte di 12 persone ed il ferimento di una quindicina. Nel 2001, invece, dopo uno schianto sulla parte del tunnel del Gottardo, sotto le Alpi, un camion ha preso fuoco uccidendo 11 persone.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati