Percorso:ANSA.it > Photostory Primopiano > News
FOTO: Strauss-Kahn, 48 giorni d'inferno/ IL CASO

Ecco le principali tappe della vicenda legata a Dominique Strauss-Kahn, 62 anni, l'ex direttore del Fondo monetario internazionale (Fmi), uomo dei sogni della sinistra francese per la candidatura all'Eliseo del 2012, accusato di stupro a New York.

++ MAGGIO ++
* 14: Arresto a New York di Dsk mentre era già a bordo di un aereo dell'Air France in partenza per Parigi. E' accusato di aggressione sessuale nei confronti di una donna delle pulizie dell'albergo Sofitel di Manhattan. Secondo un resoconto dell'arresto pubblicato il 16 giugno, Dsk ha invocato in un primo tempo l'immunità diplomatica.
* 15: Dsk, che nega i fatti, è formalmente accusato di atto sessuale criminale, tentativo di stupro e sequestro. La presunta vittima, 32 anni, originaria della Guinea, che alleva da sola una figlia di 15 anni, lo identifica come suo aggressore al commissariato di Harlem, dal quale Dsk esce ammanettato davanti alle tv. Quelle immagini faranno il giro del mondo e susciteranno scandalo soprattutto in Francia. Da Parigi, la moglie di Dsk, la milionaria Anne Sinclair, non "crede un solo secondo alle accuse". L'affaire scuote la classe politica francese a un anno dal voto presidenziale per il quale Dsk era favorito. Alcuni esponenti politici parlano di una "trappola", un "complotto".
* 16: Un giudice di Manhattan respinge la richiesta di libertà su cauzione. Incarcerato nell'immensa prigione newyorchese di Rikers Island, Dsk è colpito da sette capi d'accusa. Rischia dai 15 ai 74 anni di carcere. La difesa è guidata da due superavvocati americani, William Taylor e Benjamin Brafman. Anne Sinclair vola a New York.
* 18: L'accusatrice testimonia davanti al grand jury che si riunisce segretamente. Secondo il suo avvocato, nega di aver avuto una relazione sessuale consenziente. I legali di Dsk tornano a chiedere la libertà su cauzione.
* 19: Dsk si dimette dal Fmi. "Respingo con la più grande fermezza tutto ciò di cui mi accusano". Nel corso di un'udienza un giudice lo incrimina formalmente e concede all'ex ministro la libertà vigilata in cambio di 1 milione di dollari di cauzione, 5 milioni di garanzia, assegnazione della residenza a New York, controllo elettronico 24 ore su 24, ronda della polizia davanti all'appartamento, tutto a carico di Dsk (la moglie milionaria Anne Sinclair darà un importante contributo per sostenere tutte queste spese).
* 20: Dopo quattro notti, Dsk esce di prigione.
* 22: In un messaggio ai suoi ex colleghi del Fmi, Dsk assicura di essersi dimesso per risparmiare loro l'"incubo" che vive e riafferma la sua innocenza.
* 23: Secondo le tv Usa ABC e NBC, ma anche per France 2, tracce del dna di Dsk vengono ritrovate sui vestiti dell'accusatrice. La polizia di New York assicura di non aver dato "alcuna informazione né risultato".
* 25: Dsk passa agli arresti domiciliari in un appartamento di superlusso di Manhattan, oltre 600 metri quadri nel quartiere di TriBeCa.
* 26: In una lettera al procuratore di New York, i legali di Dsk assicurano di poter "smontare seriamente" l'accusa.
* 27: Il presidente francese Nicolas Sarkozy parla di una vicenda "triste" e invita a mantenere la "dignita".

++ GIUGNO ++

* 6: Dsk si dichiara non colpevole al tribunale di Manhattan davanti al giudice Michael Obus.
* 28: La ministra francese dell'Economia Christine Lagarde è nominata per sostituire Dsk alla guida del Fmi.
* 30: Le accuse contro Dsk sono sul punto di crollare, scrive il New York Times, citando degli inquirenti non identificati, e assicura che l'ufficio del procuratore non crede più alla versione della donna di servizio.

++ LUGLIO ++
* 1: Grande attesa per l'udienza a sorpresa di Dsk davanti al tribunale di Manhattan. Il premier francese Francois Fillon dice che bisogna attendere "serenamente" che la giustizia faccia il suo lavoro.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati