Percorso:ANSA.it > Photostory Primopiano > News
Ex lo molla e lui si sfoga uccidendo a pugni una donna

 Lasciato dalla fidanzata, un giovane ucraino, che per hobby fa il pugile, è sceso in strada e ha massacrato di botte la prima donna che ha trovato, una filippina.

Lui si chiama Oleg Fedchenko, ha 25 anni.

Ex muratore,  ha svolto anche altri lavori come, pare, il buttafuori in qualche locale notturno. E' abilitato all' attività agonistico-sportiva come pugile.

In passato avrebbe anche sofferto di problemi psicologici e di depressione.

In casa dell'ucraino sono stati trovati uno storditore elettrico e un grosso coltello da caccia.

Fedchenko ha colpito la donna talmente tante volte e con tale forza da sfondarle le ossa del viso, scorticandosi le mani fino all'osso, e procurandosi la frattura di più nocche.

La  filippina aggredita e' deceduta all'ospedale Fatebenefratelli, dove era giunta in gravissime condizioni.

La donna aveva 41 anni, era sposata e quando è stata aggredita stava andando verso casa, dall'altra parte della città, dopo aver lasciato il figlio in una piscina.