Percorso:ANSA.it > Photostory Primopiano > News
Assegnato a Milano l'Ambrogino d'Oro

Imprenditori come la presidente di Fininvest Marina Berlusconi, giornalisti come Maurizio Belpietro e Mario Calabresi, stilisti come Domenico Dolce e Stefano Gabbana e uomini di cultura e religione come l'islamico Mahamoud Asfa e monsignor Franco Buzzi: sono alcuni dei milanesi, di nascita o d'adozione, che hanno meritato quest'anno la più importante onorificenza della città, l'Ambrogino d'Oro.

Nella tradizionale cerimonia per la festa padronale di Sant'Ambrogio, l'affollata platea del Teatro Dal Verme ha tributato un applauso particolarmente caloroso al beato Don Carlo Gnocchi, unico a ricevere la grande medaglia d'oro alla memoria, alla compianta giornalista Camilla Cederna e al direttore della Stampa Mario Calabresi. Ma in nessun caso il pubblico ha contestato quei premiati su cui invece nella settimane scorse si erano duramente scontrate le forze politiche. Fuori dal teatro, una decina di manifestanti ha protestato contro l'Ambrogino ai cosiddetti 'vigili anticlandestini' esponendo l'effige di 'San Papier protettore dei migranti'.

Mentre sul palco i consiglieri del Pd Andrea Fanzago e Pierfrancesco Majorino hanno voluto segnalare silenziosamente la loro contrarietà al premio per Marina Berlusconi indossando una cravatta viola, colore del 'No B Day'. A ricevere il premio sono stati, come ogni anno, i rappresentanti più diversi delle anime di Milano, come l'associazione dei genitori omosessuali, gli uomini del commissariato di Quarto Oggiaro, l'archietto Stefano Boeri, il presidente della Triennale Davide Rampello, il calciatore Beppe Bergomi (che ha ritirato il premio anche per l'amico ed ex avversario del Milan Paolo Maldini), l'anziana partigiana Stella Vecchio e la regista Andreé Ruth Shammah.

"Voi siete le persone - così si è rivolta ai premiati il sindaco Letizia Moratti - che la città ha scelto perché vi conosce, vi ha assunto come modelli di comportamento, come simboli delle sue eccellenze, e anche come fonte di speranza"