Prima pagina: Ansa.it Agenzia ANSA
Giochi Olimpici 2012 Live!Giochi Olimpici 2012 Live!
Nazione
 
 
 
Italia 0   0  
Germania 0   0  
Stati Uniti 0   0  
Ungheria 0   0  
Nazione
 
 
 
Finlandia 0   0  
Francia 0   0  
Svezia 0   0  
Giappone 0   0  

Videogallery

Fotogallery

La storia dei giochi olimpici

Primopiano

ANSA > Giochi Olimpici 2012 > Primopiano > News

Chiusura trionfale, adesso incognita conti

Londra ha già tratto benefici economici dai Giochi

La cerimonia di chiusura di Londra 2012
La cerimonia di chiusura di Londra 2012

di Alessandra Baldini

LONDRA - Alla fine è andato tutto bene: logistica, sicurezza, glamour, partecipazione emotiva, la Tube di cui tutti dubitavano che ha tenuto all'impatto di 60 milioni di passeggeri, più della popolazione dell'Italia, le 29 medaglie d'oro: la Gran Bretagna esce da Londra 2012 all'insegna dei 'Momenti di Gloria' degli ultimi 17 giorni, cominciati con il tuffo della Regina-Bond Girl sullo stadio e conclusi con il passaggio del testimone a Rio 2016 e a una nuova generazione di sudditi di Sua Maestà contagiati dal carisma degli atleti e pronti ad abbandonare il sofà e abbracciare uno sport.

Perfino la criminalità è calata del 5 per cento, ha detto un euforico Boris Johnson glissando elegantemente sul fatto che l'anno scorso, nei giorni delle Olimpiadi, Londra era stata messa a ferro e fuoco dai riots. Ieri il sindaco ha ballato assieme a David Cameron durante l'elettrizzante performance delle Spice Girls, ma intanto Boris spera di capitalizzare sul successo olimpico per sfrattare l'ex compagno di Eton da Downing Street: potrebbe non essere così facile in realtà, dal momento che il 'bounce' olimpico per lui è stato inferiore al previsto. Pazienza per Johnson e pazienza per tutti: ci vorrà una generazione per vedere gli effetti pratici dei Giochi sulla 'rigenerazione' dell'area attorno al Parco Olimpico a dispetto dei massicci investimenti.

"Sono i ragazzini che oggi hanno tra sette e dieci anni i beneficiari di tutto questo", ha detto al Financial Times Daniel Moylan, il capo della London Legacy Development Corporation che ha la proprietà dell'area. Un po' una doccia fredda a dispetto del trionfalismo delle ultime ore: "Sono stati i giochi più grandi" ha detto oggi il sindaco e accanto a lui il ministro dello sport Jeremy Hunt ha commentato che "la Gran Bretagna ha sorpreso il mondo ma ha anche soprattutto sorpreso se stessa".

Sipario all'insegna del trionfalismo: i britannici maestri dell'understatement si sono guardati allo specchio e si sono piaciuti. Ma a sipario calato si cominciano a fare i conti, e sono conti a luci e ombre per un paese in piena recessione a doppio tuffo: sulla carta il parco olimpico darà lavoro in permanenza a ottomila persone, oltre alle 2.800 nuove abitazioni nel Villaggio Olimpico ne saranno costruite altre ottomila.

Ma il grande centro commerciale Westfield con le boutique di Prada e Mulberry, che ha dato lavoro a 10 mila persone, resterà una cattedrale nel deserto? Gli amministratori di Londra sono convinti del contrario. Secondo dati preliminari, ha detto Johnson, Londra ha già tratto benefici economici dai Giochi ma il bilancio finale positivo potrebbe essere di 13 miliardi di sterline a fronte di un investimento di oltre 9,3 miliardi: "Tutto sommato - ha detto il sindaco - sono stati soldi ben spesi".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Fotoracconti