Percorso:ANSA > In Viaggio > News > Nel Cilento le librerie da spiaggia

Nel Cilento le librerie da spiaggia

Previsto anche ombrellone della lettura lontano da schiamazzi

08 luglio, 17:52
Il porto di Acciaroli Il porto di Acciaroli

CASTELLABATE (SALERNO) - Al mare per leggere un buon libro. Parte infatti questo fine settimana l'iniziativa "Librerie da spiaggia 2012", promossa in diverse località del Cilento costiero da Legambiente Castellabate. Da oggi, sulle spiagge di Castellabate, Montecorice e Pollica-Acciaroli saranno a disposizione dei bagnanti le cosiddette "librerie da spiaggia". In pratica, in due lidi di Castellabate, in una struttura balneare di Agnone Cilento, frazione di Montecorice, e sul porto turistico di Acciaroli, chi prenderà la tintarella potrà anche prendere gratuitamente un libro, esattamente come in biblioteca. Il libro, dovrà quindi essere restituito al momento di lasciare il lido. E, assicurano gli organizzatori, quanto ai titoli a disposizione ci sarà solo l'imbarazzo della scelta e chiunque vorrà, inoltre, potrà donare dei libri usati, per arricchire ancora di più le biblioteche "balneari". Ma non finisce qui. Per i lettori più esigenti, quelli che ricercano il silenzio delle sale lettura, infatti, è stata infatti pensato "l'ombrellone della lettura", un angolo della spiaggia lontano da schiamazzi e giochi d'acqua, immerso nel più profondo silenzio.

"E' un'iniziativa - ha spiegato il presidente di Legambiente Castellabate, Pasquale Colella - nata per promuovere la cultura, attraverso la lettura di un buon libro, anche in spiaggia. E' un progetto che nella fase sperimentale ha già riscosso tantissimi consensi tra piccini e grandi. Consente, inoltre, di coniugare la possibilità di tuffarsi in un mare cristallino dell'Area Marina Protetta di Santa Maria di Castellabate ed allo stesso tempo accrescere il proprio bagaglio culturale dedicandosi alla lettura". L'iniziativa, lanciata da Legambiente Castellabate, potrebbe presto estendersi in altre zone della Campania. "Quest'iniziativa - ha sottolineato il presidente di Legambiente Campania, Michele Buonomo - riprende la prima biblioteca in Italia all'aria aperta per bambini e ragazzi under 14 realizzata nel parco Eco-archeologico di Pontecagnano, nella convinzione che è sempre più necessario favorire la nascita di nuove biblioteche, quindi promuovere la lettura, perché è come creare granai per scongiurare la carestia culturale che incombe". Al termine dell'estate, tutti i testi saranno conservati nelle biblioteche comunali dove sono ubicate le strutture balneari.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA