Percorso:ANSA > In Viaggio > News > Sesto, il sentiero delle fiabe

Sesto, il sentiero delle fiabe

12 agosto, 15:14
Il sentiero delle fiabe Il sentiero delle fiabe

L'Alta Pusteria è un posto pieno di magia. Lo dicono gli abitanti di questo luogo ma è facile anche accorgersene da sè: le storie e le leggende tramandate prendono forma e vita nei boschi, mentre una radice diventa faccia o la corteccia di un tronco secolare sembra volerci dire qualcosa.

Lo sanno bene soprattutto i bambini, ai quali è dedicato “Il Sentiero delle Fiabe” da Sesto in direzione Monte Elmo. L'itinerario magico è diviso in due parti: la prima è un sentiero biblico, mentre la seconda è dedicata a fiabe e leggende. Partendo dal centro del paese di Sesto in direzione Monte di Mezzo si percorre il sentiero che corre lungo il corso del ruscello, il quale regala una sensazione di pace e spensieratezza. Lungo il sentiero di meditazione, attraverso il bosco, oltre ad immergersi nella varietà della flora pusterese, è possibile osservare i masi contadini fino alla Cappella del bosco, una minuscola costruzione in legno ben nascosta tra gli alberi costruita dalla gente del luogo dopo che il paese era stato distrutto dalle bombe della Grande Guerra.

Giungere a questa cappella immersa nel verde e nella storia del paese, dopo aver attraversato il bosco dove sono erette delle statue in legno sulle quali sono incisi salmi biblici, prepara gli escursionisti alla misticità del proseguo del percorso: appunto, il Sentiero delle Fiabe. Questo sentiero, dalla cappella del bosco verso Monte Elmo, conclude dopo circa due ore alla Baita del Cacciatore: lungo il suo percorso sono disposte le figure delle più svariate leggende capaci di trasportare in un altro mondo, quello raccontato dai nonni e tramandato per generazioni facendo sognare i bambini cresciuti in Alta Pusteria. Gli escursionisti meno allenati e le famiglie con i bambini più pigripossono raggiungere il sentiero delle favole anche in discesa, partendo dalla stazione a monte della Funivia del Monte Elmo e godersi la magia del percorso senza troppa fatica (http://blog.altapusteria.info/2011/05/10/storie-fiabe-e-leggende-in-alta-pusteria/).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati