Percorso:ANSA > In Viaggio > News > Scoppia la moda dei Book Bar

Scoppia la moda dei Book Bar

Sono i nuovi luoghi d’incontro. Hanno sostituito i caffè letterari

12 maggio, 17:36
BiblioCaffe' BiblioCaffe'
Correlati

Una volta c’era il Florian a Venezia o il Caffè Greco a Roma. Si parlava di libri e si tracciava la storia. Ricordando i 150 anni, molto della nuova Italia è passato tra ii muri e le boiserie dei caffè di Torino. Spesso la politica e le rivoluzioni sociali hanno avuto come laboratorio i tavolini di marmo di un caffè.

Ora caduti in disuso, i bar letterari hanno assunto un nuovo nome e una nuova fisionomia: sono i Book Café o Library Café; sono arrivati da New York e sono la nuova abitudine metropolitana. Luoghi destrutturati o design, hanno in comune la passione per i libri che vengono proposti insieme al menu dei drinks o di un fast food. Si sfoglia un libro e intanto si sorseggia un caffè o si mangia qualcosa. Si pratica anche il book crossing, l’abitudine di scambiarsi i libri e di farli circolare.

Luoghi ideali anche per i single che hanno la compagnia di un libro e non mangiano più soli, spiega uno dei gestori di un book bar a Roma. Crescono e si moltiplicano e riempiono gli spazi più diversi, vecchie fabbriche, ex laboratori o entrano nelle zone metropolitane emergenti o in vecchi mercati dimessi.

Ci sono anche esperimenti misti come a Roma, dove al Teatro Quirino (www.teatroquirino.it) si mangia o si beve un caffè tra i libri (molti ovviamente legati al teatro) perché la mattina quando non ci sono gli spettacoli lo spazio diventa quello degli incontri. I tavolini disposti nel foyer sono appoggiati alle vecchie librerie di legno e si respira aria di palcoscenico tra le affiches che ricordano grandi spettacoli e grandi attori. Poi la sera il teatro torna quello di sempre.

Sulla via Ostiense nell’area degli ex mercati generali dove prima c’era il Mattatoio c’è il Biblo caffè letterario (bibliocafeletterarioroma.it) uno spazio multiculturale di mille metri quadrati dove al centro di questo open space si possono consultare i libri e dove a seconda dell’ora del giorno si può mangiare, bere un tè o sedersi per un aperitivo, intorno tutto design e anche una sede tv dove le telecamere interagiscono spesso con gli ospiti. Il biblocaffè fa anche parte del circuito romano delle biblioteche pubbliche e ha ereditato il patrimonio della Biblioteca Ostense con 2.500 volumi.

Vicino a Fontana di Trevi a via de’ Lucchesi c’è il Assaggi d'autore (www.assaggidautore.com) con tanti libri alle pareti e atmosfera soft. Nella zona di San Lorenzo c’è il Bar à Book (www.barabook.it) a via dei Piceni dove si alterna la lettura ad una buona scelta di torte salate e dolci, intorno oggetti retro e durante la settimana eventi legati ai libri e al teatro e happy hours.

In Piazza di Pietra c’è il caffè Fandango (www.fandango.it) che offre uno spazio misto fatto di cinema e molti libri. Dibattiti e presentazione in anteprima di molte pellicole legate a questo marchio di produzione e all’interno anche una piccola saletta per le proiezioni. Nel Rione Monti c’è la libreria caffè Flexi in via Clementina (www.libreriaflexi.it) tenuta da una cooperativa, periodicamente presentazioni di libri ed eventi.

A Trastevere in via dei Fienaroli c’è Bibli (www.bibli.it) ormai luogo cult con 4 sale e 40mila titoli.

Al di fuori della capitale, i Bar Books sono altrettanto numerosi. Tra i più noti, a Milano c’è il Caffè degli Atellani (www.atellani.it) in Via magenta con il suo bookshop e caffetteria, è situato in un palazzo di vetro a forma di cubo, modernissimo adiacente alla mediateca della Biblioteca Braidense. La caffetteria si affaccia su uno splendido giardino e oltre ai libri si possono consultare circa 4 mila titoli in dvd.

Al Caffè Letterario a Brera nella splendida via Solforino c’è questo spazio dove l’imperativo è il book crossino, oltre ai libri, cibo, cultura e molta musica soprattutto jazz.

A Torino c’è Mood (www.moodlibri.it) con i suoi tre indirizzi in città. con 20.000 libri, incontri con l’autore, le classifiche dei migliori del mese e il motto ‘libri e caffe’’.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati