Percorso:ANSA > Ambiente&Energia > Rifiuti & Inquinamento > Francia, "20 tonnellate carburante in mare" da mercantile

Francia, "20 tonnellate carburante in mare" da mercantile

Autorità minimizzano su rischi

07 febbraio, 10:51
Francia, Francia, "20 tonnellate carburante in mare" da mercantile

PARIGI - Spezzato ormai in tre tronconi, il mercantile spagnolo che si è schiantato sulla diga di Anglet, costa atlantica della Francia, ha "verosimilmente" disperso in mare 20 tonnellate di carburante, anche se le autorità francesi minimizzano sui rischi ambientali, che sono limitati e non dovrebbero avere conseguenze dirette sul litorale.

Le 20 tonnellate di carburante contenute nel relitto del 'Luno', si sono "verosimilmente disperse" in mare, ha riferito il vice-prefetto Patrick Dallennes, nel corso di una conferenza stampa a Parigi.

Dallennes ha parlato di "una forte perdita", a causa delle mareggiate, che "poi si è diluita" in un secondo tempo. A suo avviso, la perdita non dovrebbe presentare rischi inquinanti per il litorale. Il carburante stoccato è in effetti "più leggero dell'acqua", "galleggia e si presenta su una superficie di migliaia di micro-goccioline che si diluiscono nell'acqua", ha precisato all'agenzia France Presse, Jean-Luc Antoine, esperto della marina francese.

Dopo un primo tentativo fallito, esperti incaricati dall'assicuratore del mercantile, accompagnati da tecnici, pompieri, e membri del centro di expertise anti-inquinamento (Ceppol), sono penetrati nel pomeriggio nella parte anteriore del relitto in cui sarebbe stoccato il 70% del carburante, circa 60 o 70 tonnellate. Approfittando della bassa marea, gli esperti hanno potuto accertare che dei tre serbatoi anteriori della nave, uno solo conteneva gasolio ed è comunque risultato "intatto", senza fughe, ha dichiarato il sindaco di Anglet, Jean Espilondo.

Secondo Patrick Dallennes, le operazioni per pompare il gasolio dovrebbero iniziare oggi alle 15:00. A quel punto, ci saranno circa "due ore" a disposizione dei soccorritori, prima che finisca la bassa marea. "Bisognerà sbrigarsi perché ci sarà un peggioramento meteo sabato e domenica", ha avvertito Espilondo, che annuncia una "operazione difficile", anche a causa dello sciabordare delle onde.

Per le operazioni, l'armatore spagnolo si è rivolto ai servizi della società olandese Smit Salvage, specializzata nel salvataggio di mercantili in difficoltà. Un aereo cargo Antonov di Smit Salvage dovrebbe atterrare in serata a Biarritz, non lontano dal luogo dell'incidente, con tutto il materiale necessario per le operazioni di soccorso.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA