Percorso:ANSA > Ambiente&Energia > Rifiuti & Inquinamento > Potocnik (Ue), studiamo 'passaporto prodotti'

Potocnik (Ue), studiamo 'passaporto prodotti'

Con piu' riciclo si creano 1,4-2,8 mln posti lavoro in Europa

17 giugno, 19:08
Potocnik (Ue), studiamo 'passaporto prodotti' Potocnik (Ue), studiamo 'passaporto prodotti'

BRUXELLES - Per massimizzare l'uso delle risorse e il riciclo l'Ue potrebbe adottare un 'passaporto dei prodotti'. A lanciare la piattaforma europea per l'efficienza delle risorse (della quale fanno parte cinque commissari europei) quattro Paesi fra cui l'Italia, ma anche imprese, ong e consumatori. L'idea e' quella di promuovere un'economia circolare, per questo ''devi avere informazioni solide sulla composizione di un prodotto, su come puo' essere smantellato e riciclato'' ha spiegato il commissario Ue all'ambiente, Janez Potocnik. ''E' un orientamento sul quale ci siamo messi d'accordo'' ha aggiunto Potocnik. ''Secondo stime recenti, l'Ue potrebbe ridurre realisticamente fra il 17% e il 24% la richiesta di materiali per la sua economia, aumentando il Pil e creando fra 1,4 e 2,8 milioni di posti di lavoro'' riferiscono le conclusioni della riunione. Perche' ''solo se cambiamo veramente il modo in cui produciamo e consumiamo, l'industria europea rimane competitiva'' ha spiegato il commissario europeo all'ambiente, che punta ad avere ''target ambiziosi e credibili'' sulla produttivita' delle risorse impiegate dall'economia Ue.

La piattaforma ha anche sollecitato l'Ue e gli Stati membri a ''eliminare con urgenza i sussidi nocivi per l'ambiente, specialmente quelli ai carburanti fossili e all'uso dell'acqua in agricoltura, energia e industria''. ''Speriamo di avere specifiche raccomandazioni Paese per Paese'' nel primo semestre del 2014, ha detto Potocnik.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA