Percorso:ANSA > Ambiente&Energia > Istituzioni e UE > Rapporto Onu: Frassoni(Green Italia),irresponsabile non agire

Rapporto Onu: Frassoni(Green Italia),irresponsabile non agire

Quinto Rapporto dell'Ipcc conferma la minaccia

27 settembre, 16:35
(Archivio) (Archivio)

ROMA - "Continuare a nascondere la realtà di una catastrofe ancora evitabile è una scelta irresponsabile". Lo afferma Monica Frassoni di Green Italia, e presidente del partito Verde europeo, a proposito del nuovo rapporto dell'Ipcc (Intergovernmental panel on climate change) sui cambiamenti climatici.

"Il Quinto Rapporto dell'Ipcc - osserva Frassoni - conferma la minaccia rappresentata dagli effetti del cambiamento climatico: e rende estremamente urgente smettere di mettere la testa sotto la sabbia e illudersi che discutere di come affrontare i cambiamenti climatici e di come ridurre il loro impatto sia un lusso in tempi di crisi economica". Al contrario, prosegue, "l'Europa e l'Italia possono trovare nella sfida del 'governo' dei cambiamenti climatici una strada di riconversione economica verso sistemi più efficienti e meno inquinanti che, dall'energia all'industria alla gestione della città e i trasporti, rappresenta oggi l'opportunità più seria di nuovo sviluppo, di nuovi lavori e di reale prospettiva di uscita dalla crisi".

Questo è "un richiamo urgente ad agire prima che sia troppo tardi. I governi europei devono attuare rapidamente piani di riduzione delle emissioni: la Ue e i governi nazionali devono impegnarsi a favorire investimenti in tecnologie pulite e sostenibili attraverso un quadro legislativo forte e coerente".

Su questo tema, conclude Frassoni, "l'Ue deve tornare ad avere un ruolo di guida e avanguardia anche a livello del negoziato internazionale sul clima. Anche su questo si dovranno misurare le forze politiche nelle prossime elezioni europee nel 2014".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA