Percorso:ANSA > Ambiente&Energia > Consumo & Risparmio > Temi 'green' in cima a preoccupazioni italiani

Temi 'green' in cima a preoccupazioni italiani

Un sondaggio presentato a 'QualEnergia?', secondi solo al lavoro

30 novembre, 12:08
Temi 'green' in cima a preoccupazioni italiani Temi 'green' in cima a preoccupazioni italiani

ROMA - I problemi ambientali stanno molto a cuore agli italiani: dopo l'occupazione sono al secondo posto tra le preoccupazioni, con temi come l'inquinamento, lo spreco delle risorse e i cambiamenti climatici che generano ansia nel 12,7% della popolazione, piu' del terrorismo, sceso dal 21,1% del 2011 al 10%. E' quanto emerge a un sondaggio realizzato da Lorien Consulting e presentato al V Forum QualEnergia? in corso Roma, promosso da Legambiente, Editoriale La Nuova Ecologia e Kyoto Club.

L'ambiente e' considerato dagli italiani anche un'opportunita' sulla quale puntare per uscire dalla crisi, rilanciando l'economia e creando nuova occupazione, tanto che la green economy, conosciuta dal 54,4% degli intervistati, e' considerata dal 65,2% un settore prioritario sul quale fare investimenti e sul quale puntare per il rilancio dell'economia.

Entrando nel merito della conoscenza delle fonti energetiche, il 2012 sembra segnare il definitivo tramonto del nucleare, passato dal 42,4% dello scorso anno al 5,2%. In calo anche il petrolio, sceso in un anno dal 17,5% al 12%, e il carbone passato dal 7,5% al 3% . Di tendenza esattamente opposta il solare passato dal 43,7% del 2011 al 51,2% del 2012, e il fotovoltaico dal 16,7% al 20,3% del 2012.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA