Percorso:ANSA > Ambiente&Energia > Clima > Clima: Pe, primo ok a proposta tre nuovi target per 2030

Clima: Pe, primo ok a proposta tre nuovi target per 2030

Relatrice Delvaux, messaggio chiaro a Commissione Ue

09 gennaio, 16:04
Clima: Pe, primo ok a proposta su tre nuovi target per 2030 Clima: Pe, primo ok a proposta su tre nuovi target per 2030

BRUXELLES - Luce verde delle commissioni ambiente e industria dell'Europarlamento ad una proposta congiunta di tre nuovi target Ue per il 2030: 40% di riduzione della CO2 rispetto al 1990, 30% di consumo di energia da rinnovabili ed un aumento del 40% dell'efficienza energetica. La relazione finale è passata con 66 voti a favore, 42 contrari e tre astensioni, nonostante l'appello a non approvarla del relatore della commissione industria, il conservatore polacco Konrad Szymanski. Soddisfatta invece la relatrice della commissione ambiente, l'eurodeputata belga Anne Delvaux (Ppe): "Quanto votato oggi è esattamente quello che ho difeso: tre obiettivi come per il 2020, perché è importante continuare a promuovere le rinnovabili e l'efficienza energetica, dare una certa coerenza all'industria, tirando l'allarme su errori passati, come gli eccessivi incentivi alle fonti verdi, per cui ho domandato una graduale eliminazione". Secondo Delvaux la relazione "dà un messaggio chiaro alla Commissione Ue", che presenterà le sue proposte sul cosiddetto "pacchetto clima ed energia" per il 2030 il prossimo 22 gennaio.

Il testo approvato ora dovrà passare al vaglio della plenaria dell'Europarlamento a febbraio. "La maggioranza di oggi non significa una partita vinta in plenaria - spiega Delvaux - perché sono temi sensibili che dividono i parlamentari, come gli Stati membri e la Commissione stessa". L'appello della relatrice quindi è di "non votare in maniera ideologica, ma vedere quel che è meglio per il clima, l'occupazione, la ricerca, l'innovazione e l'energia".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA