Percorso:ANSA > Ambiente&Energia > Clima > Nel 2012 attivati 597 comuni italiani per tagli CO2

Nel 2012 attivati 597 comuni italiani per tagli CO2

Nell'ultimo biennio 1044 comuni hanno presentato piano azione

23 gennaio, 21:14
Smog a Milano Smog a Milano

ROMA - Nel 2012 sempre piu' comuni italiani in prima linea per un'energia che sia piu' ecosostenibile. L'alleanza per il clima Italia Onlus riferisce che sono 597 le amministrazioni locali lungo lo stivale che hanno elaborato, durante lo scorso anno, un Piano d'Azione per l'Energia Sostenibile (Paes) volto ad una riduzione dei consumi energetici e alla promozione delle energie ''pulite''.

Il dato riportato dall'associazione, che segna un aumento di 152 comuni rispetto al 2011, sottolinea come in Italia sia forte l'impegno per il raggiungimento dell'obiettivo europeo del 20-20-20 (riduzione 20% emissioni di CO2 entro il 2020). In particolare, nell'arco di un biennio ''quasi la meta' dei comuni italiani aderenti al Patto dei Sindaci ha presentato un Paes'', per un totale di 1044 su 2314. Un valore importante che ''mette l'Italia sullo stesso livello dell'Europa: su 4577, sono infatti circa la meta', 2371, i comuni europei che hanno gia' presentato un Piano d'Azione per l'Energia Sostenibile''.

''Fatto 30, ora si puo' fare 31'' ed essere anche premiati: ai quattro comuni che hanno elaborato azioni concrete di riduzione della CO2 nel settore municipale, residenziale, del terziario e del trasporto, l'Alleanza per il clima Italia e Kyoto Club conferira' il premio 'A+Com'.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA