Teatro Marrucino

Chieti - Area Archeologica

Il Teatro fu edificato su decisione del Decurionato di Chieti per sopperire alla scarsità di posti a sedere presenti nel Teatro Vecchio, risalente alla seconda metà del XVIII secolo. I lavori ebbero inizio nel 1813, su progetto dell'architetto Eugenio Michitelli. Nel 1817 i lavori si conclusero, e lo spettacolo inaugurale fu "La Cenerentola", di Gioachino Rossini. Nel 1872, l'ingegnere Luigi Daretti ebbe l'incarico dal Comune di curare un ampliamento del Teatro: furono così aggiunti un loggione e la scala d'accesso alla balconata. Inoltre, la platea fu ristrutturata dagli architetti Giovanni Vecchi ed Enrico Santuccione in forma semicircolare. Nel 1874 iniziarono altri lavori di miglioramento estetico: nel soffitto della sala fu inserito un rosone ligneo diviso in otto settori, ciascuno dei quali decorato con dipinti allegorici di figure femmili che simboleggiano le arti teatrali e musicali. Dall'agosto 2001 è stato riconosciuto "Teatro Lirico d'Abruzzo".



Via Cesare de Lollis, 15, Chieti

  • +39 0871 321491
  • http://www.teatromarrucino.eu/

Modifica consenso Cookie