Necropoli dei Monterozzi (Sito UNESCO)

Tarquinia - Area Archeologica

Le tombe coprono per intero il colle Monterozzi. Se ne conoscono più di seimila, per la maggior parte camere scavate nella roccia e sormontate da tumuli. Questi ultimi, oggi appena visibili sul terreno, hanno dato al colle il nome popolare. Il nucleo più prestigioso della necropoli è costituito da circa duecento tombe dipinte, tra le più importanti del Mediterraneo. A Tarquinia il fenomeno di dipingere i sepolcri delle famiglie aristocratiche assume dimensioni molto più ampie e continuate nel tempo rispetto agli altri siti etruschi (dal VII al II secolo a.C. per quasi tutta la durata della vita della città). Alcuni degli ipogei dipinti sono visitabili, tra questi le Tombe delle Leonesse, dei Leopardi, della Caccia e Pesca. La visita della cosiddetta Necropoli Scataglini, un suggestivo angolo integralmente scavato, consente al visitatore di capire com'era in origine la ”città dei morti”.



Strada Provinciale Monterozzi - Marina, V. Ripagretta, Tarquinia (Viterbo)

Telefono:

Costo:
Riduzioni:
Orario:

Modifica consenso Cookie