Piazza dei Miracoli (Piazza Duomo - Sito UNESCO)

Pisa - Punto di Interesse

La Piazza del Duomo è il centro artistico e turistico più importante di Pisa. Annoverata fra i Patrimoni dell'Umanità dall'UNESCO dal 1987, vi si possono ammirare i monumenti che formano il centro della vita religiosa cittadina, detti "miracoli" da Gabriele d'Annunzio, nel 1910, per la loro bellezza e originalità: la Cattedrale, il Battistero, il Campo Santo e il Campanile (Torre Pendente o torre di Pisa). Da ciò deriva il nome popolare di Piazza dei Miracoli, diffusosi nel Dopoguerra. La Piazza del Duomo è chiusa a nord e ovest dalle mura medievali con la Torre di Santa Maria, la Porta del Leone, la Torre di Catallo e Porta Nuova, mentre il lato sud è occupato dalla lunga struttura dell'antico Spedale di Santo Spirito, che ospita tra l'altro il Museo delle Sinopie; accanto al campanile si trova il Museo dell'Opera del Duomo. La Lupa di Roma fu posta nel prato, tra il Campanile e il Palazzo dell'Opera del Duomo, nel 1926, in occasione della visita di Mussolini a Pisa. La monumentale fontana all'ingresso della piazza è opera di Giuseppe Vaccà e Giovanni Antonio Cybei. Vicino alla porta di San Ranieri si trova una colonna che sorregge un vaso di foggia Romana, anticamente parte di un monumento molto più grande e prezioso, simbolo del potere imperiale: secondo la leggenda, infatti, il vaso era ritenuto quello originale del "talento che Cesare imperatore diede a Pisa, con lo quale si misurava lo censo che a lui era dato".



Piazza del Duomo, Pisa