Concerto Oud 'arbi: dall'Andalusia al Nord Africa

Roma - Concerto

Nell'ambito del ciclo Il Liuto dall'Oriente. Una serie di viaggi, storie, tradizioni  giovedì 2 maggio alle ore 17.00, nel Salone Borromini della Biblioteca Vallicelliana viene presentato il concerto Oud 'arbi: dall'Andalusia al Nord Africa eseguito dai musicisti Marzouk Mejri (ney, darbuka, voce), Zied Mehdi (oud 'arbi), Mouna Ben Gamra (tar) e Salvatore Morra (oud 'arbi).
Il concerto esplora il repertorio maluf della musica arabo-andalusa così come è sta acodificata nel XX secolo in Tunisia. Salvatore Morra interviene su Ripensare l'oud e il patrimonio musicale andaluso in Tunisia.
L'ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.

L'oud è da secoli costantemente associato alle migrazioni, dal Vicino Oriente al bacino del Mediterraneo. Esso è il più celebrato tra gli strumenti musicali del mondo arabo-islamico, ma è anche suonato in differenti stili dal Nord Africa alla Turchia, dall'Iran alla Grecia. Questa serie di concerti presenta diversi tipi di oud e i molteplici modi con cui esso ha formato e influenzato molteplici culture musicali muovendosi attraverso lo spazio e il tempo.

Salvatore Morra si diploma in chitarra nel 2005 presso il Conservatorio di musica "Nicola Sala" di Benevento, studiando con Aniello Desiderio e Stefano Aruta. Laureato in discipline arabo-islamiche presso l'Università "L'Orientale" di Napoli, pubblica per la casa editrice Iuppiter il saggio sulla musica araba intitolato Liuto Magico.
Consegue il Master di Etnomusicologia presso l'Università di Cambridge (2013) e attualmente è dottorando presso l'Università di Londra, Royal Holloway, con una ricerca sull'ud tunisino. Recentemente è stato insignito del premio in memoria di Tullia Magrini (2016) dall'Università di Bologna.



Piazza della Chiesa Nuova, 18, Roma

+39.0668802671

http://www.vallicelliana.it

b-vall.promozione@beniculturali.it

Modifica consenso Cookie