Arrone

Umbria

All’interno dell’area protetta del Parco Fluviale del Nera, in provincia di Terni, sorge Arrone, inserito nel club dei “Borghi più belli d’Italia”.

Ancora oggi il borgo rispecchia la struttura difensiva medievale; l’abitato, infatti, è circondato da una cinta muraria intervallata da un sistema di fortificazioni e torri di vedetta. E’ composto da due antichi nuclei abitativi e da un terzo molto più recente; quelli più antichi sono chiamati “La Terra” e “Santa Maria”.

Porta San Giovanni è l'antico punto di ingresso al borgo ed è un portale di ispirazione gotica con arco a sesto acuto. 

Tra gli edifici spicca la Torre a base quadrata, di epoca longobarda, alta 17 metri; sulla sommità si trova un ulivo selvatico secolare, nato spontaneamente.

Altra attrazione caratteristica del borgo è il Campanile Civico, edificato in epoca medievale e riconoscibile per la sua struttura a sei arcate e con quattro campane. 

Tra gli edifici da non perdere c’è sicuramente la Chiesa gotica di San Giovanni Battista, realizzata nel XIV secolo, decorata con bellissimi e coloratissimi affreschi quattrocenteschi. 

Merita una visita anche la Chiesa di Santa Maria, con il suo portale quattrocentesco, che all'interno conserva importanti affreschi di Vincenzo Tamagni e Giovanni da Spoleto e pregevoli sculture in terracotta invetriata del Cinquecento.

Arrone è adatto anche per chi ama fare escursioni e passeggiate, dato che il territorio in cui si trova si presta a numerose attività sportive come il trekking, le escursioni in bicicletta, l’arrampicata su roccia e tante altre.

I suggeriti di ANSA ViaggiArt



Modifica consenso Cookie