Veneto

Harry's Bar ha 90 anni, festa con serranda chiusa

Non ha plateatico esterno. Cipriani 'ci permettano di riaprire'

(ANSA) - VENEZIA, 13 MAG - Il tavolo su cui Hemingway finì di scrivere "Di là dal fiume e tra gli alberi" è vuoto, mentre davanti alla serranda abbassata all'imbocco di Calle Vallaresso sfila distratto qualche turista. Non è così che Arrigo Cipriano aveva immaginato di festeggiare oggi a Venezia il novantesimo compleanno del suo Harry's Bar. Ma le regole del Covid non fanno sconti a nessuno, neppure ad un locale dichiarato nel 2001 patrimonio nazionale dal ministero dei Beni culturali. E così a Cipriani, 89 anni, non è rimasto che festeggiare fuori dal locale, chiuso perchè senza plateatico e servizio mensa.
    "Aspetto che il Presidente del Consiglio Draghi stanzi con questo governo i fondi per rimborsarci almeno di una parte dei danni economici che ci ha causato la pandemia - spiega Cipriani - ma la cosa più bella sarebbe quella di permetterci di riaprire tra una decina di giorni. Al resto ci pensiamo noi". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie