Morì dopo rifiuto chemio, confermata condanna genitori

Alla ragazza, malata di leucemia, fecero seguire metodo Hamer

(ANSA) - VENEZIA, 21 APR - La corte d'Appello di Venezia ha confermato la condanna a due anni ciascuno per Lino Bottaro e Rina Benini, i genitori di Eleonora Bottaro, la giovane padovana morta per leucemia nell'agosto 2016 dopo essersi opposta alla chemioterapia prescritta dai medici. I coniugi erano imputati di omicidio colposo. La famiglia si era sempre opposta alle cure mediche tradizionali, scegliendo per la figlia il metodo antiscientifico Hamer, che cura i tumori con vitamina C e psicoterapia. I coniugi Bottaro erano stati prosciolti in udienza preliminare, poi il procuratore aggiunto di Padova Valeria Sanzari ha fatto ricorso, ottenendo che per i coniugi si tenesse regolare processo. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie