Mose: rete da pesca vicino a barriere Treporti, rimossa

Scoperta da Capitaneria di Porto durante prove odierne

(ANSA) - VENEZIA, 16 APR - Gli uomini della Capitaneria di porto di Venezia hanno trovato nel bacino acqueo del porto rifugio del Cavallino, nei pressi delle barriere del Mose alla Bocca di Treporti, una rete da pesca di circa 100 metri, pericolosa per la navigazione. Il ritrovamento è avvenuto durante un sopralluogo per l'odierna prova di movimentazione delle paratoie.
    La rete, priva di ogni segnalazione regolamentare, era posta in una zona vietata e ostruiva completamente il bacino di evoluzione del porto rifugio, una struttura costituita da due bacini protetti per il ricovero e il transito, attraverso una piccola conca di navigazione, delle imbarcazioni e dei mezzi di soccorso quando le paratoie sono in funzione.
    L'attrezzatura avrebbe impedito le manovre in sicurezza, arrecando un significativo pericolo per le imbarcazioni. La rete è stata rimossa, e gli uomini della Capitaneria hanno proceduto con una denuncia contro ignoti. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie