• Covid: Confcommercio,delusi da mancato passaggio zona gialla

Covid: Confcommercio,delusi da mancato passaggio zona gialla

Bertin, con Zaia cercheremo strada per uscire da incertezza

(ANSA) - VENEZIA, 23 GEN - Confcommercio Veneto esprime forte delusione per il mancato passaggio della regione - dopo il monitoraggio settimanale - nella fascia gialla per rischio Covid. "Delusi è dire poco, arrabbiati. sconcertati - afferma il presidente della confederazione, Patrizio Bertin - La verità è che i commercianti speravano che da domani sarebbero rientrati in "zona gialla", ovvero quella a "socialità sostenibile".
    Invece niente: si resta "arancioni" e con bar e ristoranti chiusi anche i negozi restano praticamente deserti". "Eppure i dati - continua - giustificavano il passaggio di "zona". Il governo ha il dovere di decidere, non è accettabile che si trinceri, quasi che la cosa non lo toccasse, dietro i report del Cts. Evidentemente a Roma interessa molto di più il corteggiamento ai "costruttori" che non i volumi d'affari delle imprese ormai ridotti al lumicino".
    "Nei prossimi giorni - informa il leader di Confcommercio - vedrò col presidente Zaia quali strade intraprendere per uscire definitivamente da una condizione di incertezza che sta minando anche la salute mentale di chi non sa cosa potrà fare domani, nonostante, diligentemente, siano mesi che accetta tutti i dettati e poi, puntualmente, viene obbligato a chiudere".
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie