5G: Quintarelli, grande importanza per "IoT industriale"

A Festival Futuro, permette collegare un mln apparati per kmq

(ANSA) - VERONA, 19 NOV - "La tecnologia 5G ha una conseguenza molto importante, quella dell'"industrial IoT", l'internet delle cose applicato all'industria". Lo ha affermato a Verona, intervenendo al Festival del Futuro, Stefano Quintarelli, tra i maggiori esperti di internet in Italia e presidente del direttivo Agid.
    "Qui - ha proseguito Quintarelli - il vantaggio è notevole, perché con una rete 5G si riuscirà a collegare un milione di dispositivi per chilometro quadrato. Nei capannoni ci sono problemi di interferenze e di posizionamento e cablatura tra gli apparecchi, con il 5G vi sono tanti dispositivi per fabbrica, che con le reti tradizionali non potrei connettere. Questo vuol dire maggiore flessibilità nelle automazioni, nella disposizione degli apparati senza cavi, che sarà una trasformazione epocale per gestire le industrie. Sarà la 'killer application' del 5G".
    Il rischio, secondo Quintarelli sta "nell'installazione estesa della rete, soprattutto fuori dai centri abitati, dove ci sono i distretti industriali. Questo alle compagnie telefoniche spesso non conviene. La rete probabilmente arriverà tardi rispetto agli impianti interni. Potremmo vedere all'esperienza della Gran Bretagna, dove sono state autorizzate frequenze su base non interferenziale, ossia la propria 'isola 5G', nelle aziende; è una soluzione possibile", ha concluso. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie