• Regionali: Lorenzoni, immagini? non mi vergogno di fragilità

Regionali: Lorenzoni, immagini? non mi vergogno di fragilità

Riflessione su Facebook, da debolezze nasce forza solidarietà

(ANSA) - VENEZIA, 08 SET - "Nei giorni scorsi dopo il malore che mi ha colpito durante la conferenza con gli amici del Partito Democratico Venezia e il ministro Francesco Boccia, le immagini del mio capitombolo sono girate molto più veloci di quanto chiunque potesse immaginare. Mi sono chiesto se queste immagini, che mi mostrano in difficoltà, potessero essere un danno per la campagna elettorale. Ma poi con grande realismo mi sono detto che ciascuno di noi ha le sue fragilità e non deve vergognarsene". Lo scrive su Facebook il candidato presidente del Veneto, Arturo Lorenzoni, positivo al Coronavirus. "Anzi - aggiunge Lorenzoni - dall'accettazione e dalla condivisione delle proprie debolezze nasce la forza della solidarietà e dei progetti solidi e lungimiranti. Non è un uomo forte e patinato che può dare risposte efficaci ai bisogni di tutti e di ciascuno, ma una comunità che si stringe intorno le proprie fragilità". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie