Razzia gioielleria, esplosa cassaforte

Nel vicentino, incendio e danni all'edificio del negozio

(ANSA) - VICENZA, 25 MAG - Un assalto notturno, nel quale i banditi hanno fatto esplodere con l'acetilene una cassaforte, è stato compiuto da una banda di malviventi ai danni dell'oreficeria "Costa Sergio srl" a Torri di Quartesolo (Vicenza), uno dei comuni dell'hinterland del capoluogo berico.
    Ingente il bottino, che ammonta a circa un milione di euro.
    Attorno alle 3.00 i banditi si sono introdotti all'interno della ditta e dopo aver divelto l'inferriata di un ufficio hanno utilizzato delle bombole di acetilene per aprire una delle tre casseforti e impadronirsi dell'oro contenuto all'interno. Il violento scoppio ha provocato un incendio che ha interessato il primo piano della ditta. Sul posto per i rilievi i carabinieri di Torri di Quartesolo, i colleghi del nucleo investigativo di Vicenza, e i vigili del fuoco che hanno domato l'incendio. I titolari dell'azienda hanno appurato che dalla cassaforte sono spariti attorno ai 20 chilogrammi d'oro. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie