/ricerca/ansait/search.shtml?tag=
Mostra meno

Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Porto Venezia, Interporto a Gruppo Volpi

Porto Venezia, Interporto a Gruppo Volpi

Investimento 19 mln tramite partecipata Intels

VENEZIA, 03 marzo 2020, 12:14

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

La Intels di Gabriele Volpi ha acquisito gli asset di Interporto di Venezia e del Terminal Intermodale Adriatico (Tia) di Marghera, in gestione commissariale dal 2013, con un investimento di circa 19 milioni di euro, attraverso la Rivers Docks, società del gruppo Orlean Invest Holding, che da oltre 40 anni gestisce i terminali petroliferi della Nigeria.
    L'aggiudicazione dei beni era già avvenuta a dicembre, ma prima del closing le parti hanno curato il conferimento degli immobili di Interporto nella concessionaria Tia che è avvenuto qualche giorno fa.
    L'operazione scongiura il rischio di fallimento delle società, con circa 50 dipendenti. Nei prossimi giorni è previsto un incontro tra la nuova proprietà e i rappresentanti dell'Autorità portuale di Venezia, con lo scopo di illustrare le iniziative di rafforzamento industriale, in sintonia con i programmi di sviluppo dello scalo lagunare.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza