Giustizia:Veneto,Pg,90mila notizie reato

Buon lavoro in primo grado ma in Appello scatta prescrizione

(ANSA) - VENEZIA, 25 GEN - "I Tribunali del Veneto hanno trattato nell'ultimo anno 90mila notizie di reato, di cui 30mila contro ignoti, ovvero le più odiose perché si tratta di furti o altri atti che vanno ha togliere sicurezza ai cittadini". Lo ha detto il Procuratore generale di Venezia, Antonino Condorelli, tracciando un quadro a chiaroscuro della situazione della giustizia in Veneto, nell'anticipare alcuni temi del suo intervento all'inaugurazione dell'anno giudiziario di sabato prossimo. "Su 60mila reati - ha aggiunto Condorelli - il 22% va a dibattimento e si traduce in oltre 16 mila sentenze in primo grado, 5mila vengono impugnate in Appello". Per Condorelli la "spinta" al ricorso è dettata dal fatto che in questa sede sempre più si possa sperare nella prescrizione perché il Veneto ha pochi magistrati in secondo grado (16 in tre sezioni). Ecco che le prescrizioni sono passate da circa 1.800 dell'anno precedente a 2.340 nel 2016.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere



Modifica consenso Cookie