Coccoluto e Spadoni bene a Lanzarote

VELA OLIMPICA

Responsabilità editoriale Saily.it

VOGLIA PAZZESCA DI REGATARE... GUARDA DUE VIDEO - A Lanzarote buone notizie dai velisti azzurri nella classe Laser: Giovanni Coccoluto (3) e Alessio Spadoni (4)

 

Con il grosso (la quasi totalità) della vela olimpica chiusa per pandemia, una piccola regata in mezzo all'oceano diventa una immensa luce nel profondo del tunnel. E' successo a Lanzarote con i tre laseristi italiani di cui si racconta nella news (e nei video) qua sotto, tratti dal sito FIV.

Ricordiamo che la situazione delle classi olimpiche in Italia è: 6 classi hanno ottenuto la qualifica per nazione per i Giochi di Tokyo (Nacra 17 misto, 470 maschile e femminile, RSX maschile e femminile, Laser Radial femminile), e si è in attesa delle selezioni operate dalla Federazione. Le altre quattro classi (Laser maschile, 49er maschile, FX femminile e Finn) attendono di sapere quale regata sarà valida per le qualifiche per World Sailing.

In calendario era prevista Palma Princesa Sofia, ma dalle ultime voci questa regata potrebbe essere prossima alla cancellazione. A quel punto resterebbe Hyeres. Sempre Covid permettendo. In caso di impossibilità di correre una qualifica ufficiale, l'ultima risorsa per WS sarebbe fare riferimento a una ultima regata internazionale.

(federvela.it) E' stata tra le poche regate disputate in questo periodo difficile, e ha portato anche a un buon risultato dei velisti azzurri. Le Lanzarote Winter Series alle Canarie hanno richiamato per questo un discreto numero di equipaggi delle classi olimpiche (ad eccezione dei windsurf RSX), per ritrovare l'occasione di regatare e confrontarsi dopo tanto tempo, e per beneficiare delle condizioni climatiche e meteomarine ideali delle isole atlantiche.

Solo tre gli italiani presenti e tutti nella classe Laser Standard (che ormai si chiama ILCA 7). Proprio da loro però sono arrivate le soddisfazioni. Al termine delle regate infatti, dopo ben 10 prove e la Medal Race finale, Giovanni Coccoluto (Fiamme Gialle) ha conquistato un ottimo terzo posto (vincendo la Medal), con Alessio Spadoni (CC Aniene) subito alle sue spalle al 4°. Bene anche Nicolò Villa, 8° (CV Tivano). Ai primi due posti il francese Bernaz e il fuoriclasse brasiliano Robert Scheidt, leggenda della vela con le sue cinque medaglie olimpiche.

Il DT della vela azzurra Michele Marchesini ha commentato a margine delle regate di Lanzarote: "Un buon riscontro e finalmente da una regata. Siamo soddisfatti di come sta andando avanti il lavoro e di questa prestazione, che in prospettiva delle prossime qualifiche olimpiche ci evidenzia tra gli equipaggi in lotta per l'ultimo posto disponibile."

Per le classifiche complete anche delle altre classi: lanzarotewinterseries.com

INTERVISTA A GIO COCCOLUTO

INTERVISTA A ALESSIO SPADONI

Responsabilità editoriale di Saily.it