Auguri olimpici dagli azzurri

Tokyo...

Responsabilità editoriale Saily.it

IL BUON 2021 DELLA VELA OLIMPICA AZZURRA - Una foto di gruppo, tanti sorrisi (che nascondono l'impegno, i sacrifici e le speranze di tanti anni, e gli auguri per il 2021 che si spera sia l'anno olimpico, così i velisti italiani della squadra nazionale hanno salutato l'anno nuovo...

 

... E tutti gli appassionati di vela in Italia non possono che ricambiare: siamo al vostro fianco!

Sarà un anno tutto da scoprire e da vivere. La pandemia da superare insieme, le ultime qualifiche olimpiche per nazione da conquistare, le selezioni interne per le classi qualificate, le regate internazionali decisive e fondamentali per rifinire una preparazione resa più difficile dalle restrizioni sanitarie. 

La speranza è che presto il CIO confermi l'Olimpiade di Tokyo 2020 dal 23 luglio a 5 agosto 2021. Le regate di Enoshima scriveranno un'altra pagina di storia del nostro sport. In questi giorni di inizio d'anno le indicazioni positive non mancano: il presidente giappponese Yoshihide Suga ha recentemente confermato la volontà ferrea di disputare i Giochi rinviati di un anno, e che saranno Olimpiadi sicure e sane, nonostante il suo paese stia entrando in una nuova fase di emergenza nella lotta al Covid-19. Dal canto suo il presidente del CIO Thomas Bach ha rincarato la dose, ribadendo la frase-mantra del movimenro olimpico: "I Giochi nel 2021 saranno la luce in fondo al tunnel".

Nelle prossime settimane, una volta insediato il nuovo Consiglio Federale FIV eletto dall'assemblea del 19 dicembre scorso (qui la cronaca e i risultati), la squadra del DT Michele Marchesini continuerà e aggiornerà i programmi di preparazione ai Giochi, che non si sono mai fermati del tutto, e potrebbero arrivare novità sulle comunicazioni delle prime decisioni in tema di selezione olimpica delle classi che sono più avanti in questo senso: RSX e 470.

Responsabilità editoriale di Saily.it