Europeo RS:X, scommessa portoghese

VELA OLIMPICA

Responsabilità editoriale Saily.it

A VILAMOURA (POR) TORNANO IN REGATA I WINDSURFISTI OLIMPICI - Regate da martedi 24, Medal Race sabato 28. Cinque azzurri presenti, tre uomini (Mattia Camboni, Daniele Benedetti e Carlo Ciabatti) e due donne (Marta Maggetti e Giorgia Speciale). Voglia di normalità (e di Olimpiadi)

 

Lo Sport ci prova. Lo sport olimpico con più forza e voglia. Si cerca di ripartire, di guardare al futuro in mezzo alle nubi, a scorgere l'appuntamento con i Giochi di Tokyo 2020 fissati con un ritardo di dodici mesi sul calendario della storia. Ma come non si ferma il tempo, così non vuole, non puo' e non deve fermarsi il grande sport. I suoi protagonisti lo sanno per primi, incarnano questa voglia di correre, confrontarsi, sfinirsi in gara. E in questo contesto, chi puo' esprimere al meglio tali sentimenti della vela olimpica, e in particolare dei windsurf? Da martedi a sabato, cuori puntati sulla costa atlantica del Portogallo, a Vilamoura, storico campo di regata che ne ha viste di tante e vedrà anche un Europeo di tavola olimpica in tempo di pandemia, con mascherine, distanziamenti e niente feste (mi raccomando!).

Ci sono anche cinque atleti azzurri e non sono arrivati qui per giocare ruoli secondari, tutt'altro. Mattia Camboni non si nasconde, lui che il titolo europeo l'ha vinto nel 2018 (sembra un'era geologica fa) e oggi guida anche caratterialmente la squadra. Alle sue spalle la bella storia sportiva di Daniele Benedetti che torna in regata dopo un infortunio lungo e tanto lavoro, per giocarsi tutte le sue carte, e il giovane Carlo Ciabatti, che già sogna il futuro foil. Dal canto loro, le due atlete sono un mix esplosivo: Marta Maggetti e Giorgia Speciale, classe, grinta e sorrisi. Andate sull'oceano e fateci rifiatare!

(Federvela) Torna la vela olimpica con un campionato continentale, segno di speranza in una progressiva uscita dall'emergenza. Dopo tanto lavoro in palestra e in acqua, negli allenamenti e nei raduni collegiali della squadra olimpica della vela, finalmente si torna in regata.

Questo Europeo del windsurf olimpico RS:X giunge in un momento delicato a livello mondiale per la pandemia che continua a rendere difficili gli eventi sportivi, ma è stato reso possibile su decisione della federazione internazionale World Sailing e in collaborazione tra la Classe RS:X e il club organizzatore, il Capable Planet Clube Nautico, ovviamente seguendo i più stretti protocolli sanitari.

All'appuntamento partecipano 41 atlete (9 delle quali Under 19) e 53 atleti (9 Under 19). Il programma prevede regate da martedi 24 novembre a sabato 28, giornata finale nella quale si disputeranno anche le Medal Race tra i primi 10 delle classifiche.

L'Europeo RS:X 2020 è atteso anche perchè è tappa di qualifica olimpica per i paesi europei, per i quali è rimasto un solo posto-nazione a disposizione del continente. La tradizione italiana nel windsurf ci pone tra le migliori nazioni al mondo, e in entrambe le tavole a vela, maschile e femminile, abbiamo già qualificato la nazione per i Giochi di Tokyo 2020.

RSX FEMMINILE - Nella categoria femminile sono presenti numerosi grandi nomi, medaglie olimpiche e atlete in evidenza più di recente: l'olandese Lilian De Geus, campionessa europea 2019 e mondiale 2020, la francese Charline Picon, oro a Rio 2016 e bronzo all'ultimo mondiale, le due israeliane Noy Drihan e Katy Spychakov, l'inglese Emma Wilson, la polacca Zofia Klepacka.

Le azzurre in gara sono Marta Maggetti (Fiamme Gialle), quarta al Mondiale 2019 di Torbole e quinta a quello 2020 in Australia, e Giorgia Speciale (CC Aniene), sesta al Mondiale 2019 e undicesima nel 2020.

RSX MASCHILE - Sono in gara il francese Thomas Goyard, bronzo Mondiale 2020 in Australia, il polacco Piotr Myszka, lo spagnolo Ivan Pastor, l'inglese Tom Squires (9° all'ultimo Mondiale), mentre è assente l'olandese Kira Badloe, campione europeo e iridato in carica.

Tre gli azzurri: Mattia Camboni (Fiamme Azzurre), campione europeo nel 2018 in Polonia, 11° all'Europeo 2019, 12° all'ultimo Mondiale nel 2020 in Australia; quindi Daniele Benedetti (Fiamme Gialle), 9° all'Europeo e 7° al Mondiale nel 2019, 16° al Mondiale 2020, torna in gara dopo il recupero da un lungo infortunio; e Carlo Ciabatti (WC Cagliari), 44° all'Europeo 2018 e 41° al Mondiale 2020.

La squadra azzurra è completata dalla presenza dei tecnici Riccardo Belli Dell'Isca e Luca De Pedrini.

https://www.rsxclass.org/europeans2020/

Responsabilità editoriale di Saily.it