Lunetta Rossa vola! Foto con Ruggero Tita

Verso la Coppa America, tra realtà e... fiction

Responsabilità editoriale Saily.it

GUARDA FOTO! - Altre immagini del muletto di Luna Rossa, si vede meglio la barca, si vedono i foil (ben lontani da quelli definitivi...), la forma dello scafo, il timone... E a bordo compare Ruggero Tita a fianco di Francesco Bruni. A Cagliari avvistate spie inglesi e neozelandesi per studiare cosa fa la sfida italiana. Il clima insomma si riscalda, a pochi giorni (21 giugno) dalla presentazione del team a Mondello al Circolo della Vela Sicilia: Saily ci sarà per raccontarvi le ultimissime!

 

Dopo le immagini misteriose, qualcosa di più. Lunetta Rossa si svela meglio: ecco le prime immagini ufficiali postate dal team sulla sua pagina facebook. Luna Rossa Prada Pirelli (il team si chiama così, adesso, bisogna abituarsi) il challenger of record italiano del Circolo della Vela Sicilia, fa vedere il suo muletto, ultimo arrivato tra gli sfidanti ma a quanto pare ben più smart, tecnologicamente avanzata, delle dimensioni giuste per studiare gli sviluppi.

I foil che saranno usati dagli AC75 saranno diversi tra tutti i team in base allo studio progettuale, mentre le braccia sui quali sono montati saranno one-design. Quelli che si intravedono nelle prime foto sono molto probabilmente tra i primi foil testati, di certo non si danno informazioni preziose agli avversari in una operazione di comunicazione... E del resto, come tutti confermano, USA, neozelandesi e anche inglesi (anzi questi ultimi per primi) hanno spie a Cagliari che seguono da vicino gli sviluppi in casa Luna Rossa.

Tra le foto, fa piacere che tra i tre a bordo, al fianco di Francesco Bruni, al timone (rotondo, a volante tipo i catamarani di Bermuda), compare per la prima volta, appena entrato nel team, il campione del mondo di Nacra 17 foiling Ruggero Tita! Forza ragazzi!

Il clima insomma si riscalda, a pochi giorni (21 giugno) dalla presentazione del team a Mondello al Circolo della Vela Sicilia: Saily ci sarà per raccontarvi le ultimissime!

Responsabilità editoriale di Saily.it