Mediterraneo: scelta la bandiera

Sulle nostre barche

Responsabilità editoriale Saily.it

IL MARE ISSA LA SUA BANDIERA - Si è conclusa oggi la consultazione pubblica per scegliere la bandiera del Mediterraneo. L'iniziativa di Progetto Mediterranea dopo la lunga spedizione di 20mila miglia nel mare nostrum, e in attesa di riprendere il viaggio. 1000 disegni, 4 finalisti, 5803 voti. ECCO LA BANDIERA E CHI L'HA DISEGNATA

 

“Questa bandiera” ha aggiunto Simone Perotti “è il primo passo, il simbolo di pace e integrazione, di coesistenza nella diversità che porterà inevitabilmente e necessariamente ai futuri “Stati Uniti del Mediterraneo. Ciò di cui, tra l’altro, l’Europa ha urgente bisogno per sopravvivere. Per questo” ha concluso Perotti “invieremo questa bandiera ai 30 Capi di Stato dei Paesi mediterranei, ai vertici dell’UE, alle autorità italiane. E soprattutto la isseremo noi con orgoglio su Mediterranea”. 

L’iniziativa “Una bandiera per il Mediterraneo” è stata ideata da Simone Perotti e lanciata dalla spedizione nautica, culturale, scientifica e sociale “Progetto Mediterranea”, che ha svolto un lungo viaggio a vela (20.000 miglia) per tutto il Mediterraneo, Mar Nero, Atlantico, dal 2013 al 2019 alla ricerca e riscoperta delle radici identitarie mediterranee. Alla spedizione, oltre ai 50 che l’hanno svolta e sostenuta, hanno preso parte in totale 450 persone.

A rispondere all’appello “Disegniamo insieme la bandiera del nostro mondo” hanno risposto quasi 900 designer, artisti, ma anche persone comuni, bambini, semplici appassionati che dal 4 maggio al 15 giugno hanno inviato 1.002 disegni di bandiere allegando un breve “concept” per spiegarne i valori. Il 15 giugno una commissione di grafici, fotografi, poeti e semplici cittadini del Mediterraneo ha selezionato le 4 maggiormente rappresentative che sono state pubblicate e diffuse da Progetto Mediterranea e grazie ai MediaPartner dell’iniziativa: Linea Blu – Rai 1, il quotidiano La Stampa, con la collaborazione del partner tecnico “Genova for Yachting”. Dal 18 giugno, infine, la rete e il pubblico hanno votato, dando il via a un testa a testa mozzafiato che ha visto tre delle quattro bandiere alternarsi al vertice del voto popolare. Alle 14.00 di oggi lo stop al voto, da cui è emersa la bandiera preferita, prima per una manciata di voti. Nel complesso hanno votato 5.803 persone.

Ecco i risultati del voto con indicazione delle bandiere secondo la numerazione del link per votare:

1° – Bandiera n.3 disegnata da Salvatore Scollo, Hushmand Toluian e Guglielmo Persano: voti n. 1797

2° – Bandiera n.1 disegnata da Achille Borredon : voti n. 1667

3° – Bandiera n. 4 disegnata da Francesco Voce : voti n. 1645

4° – Bandiera n. 2 disegnata da Leone Comini : voti n. 694

“Sono entusiasta, perfino commosso” ha commentato lo scrittore Simone Perotti “e non solo perché oggi nasce la Bandiera del sub-continente mediterraneo, ma perché per la prima volta, in ossequio a quanto da noi proposto, migliaia di persone hanno guardato al proprio mondo concependo come parte di un unico continente il Libano, il Portogallo, la Georgia, i Balcani, la Giordania. Il Mediterraneo non è il Tirreno e l’Adriatico, ma molto di più. Oggi, in tanti, conoscono almeno il perimetro reale del grande Mediterraneo, un’area di 30 Paesi, di 3 continenti, di mille culture e altrettante diversità. Il vero “Sesto Continente”, dove vivono 400 milioni di persone, e dove si concentra la maggiore ricchezza culturale e sociale del Pianeta”.

La bandiera verrà issata a bordo di imbarcazione Mediterranea, per la prima volta, il prossimo 24 luglio nel corso di una cerimonia pubblica a Porto Maurizio, Imperia. Interverranno gli Autori.

Responsabilità editoriale di Saily.it