Porto Cervo: 65 Stelle, 30 anni dopo

STAR WORLD CHAMPIONSHIP 2019 FINO AL 23 GIUGNO

Responsabilità editoriale Saily.it

Mondiale Star numero 97: in gara 65 barche da 20 nazioni. Bei nomi, leggende di ritorno, qualche assenza. Il Commodoro dello YCCS Riccardo Bonadeo: "Orgogliosi di ospitare dopo ben trent'anni la classe Star che ha fatto la storia della vela" - COME SEGUIRE IL MONDIALE

 

Al via lunedi 17 giugno la novantasettesima edizione dello Star World Championship, che torna a Porto Cervo dopo trent'anni esatti. L'evento organizzato dallo Yacht Club Costa Smeralda in collaborazione con l'International Star Class Yacht Racing Association (ISCRYA) ha il supporto del Main Partner Audi e dei Technical Partner Quantum Sails e Garmin Marine.

Protagonista della manifestazione una flotta di 65 team provenienti da 20 nazioni tra cui Italia, USA, Svizzera e Germania, nell'ordine le più rappresentate. Gli equipaggi di due persone a bordo dell'intramontabile barca a chiglia, classe olimpica fino a Londra 2012, ideata nel 1911 da Francis Sweisguth si affronteranno in regate di flotta sul campo di regata antistante Porto Cervo. Affinché il Mondiale possa essere valido dovranno essere portate a termine almeno 6 prove; il programma prevede una singola prova giornaliera tra le boe di circa 10 miglia nautiche. In caso le condizioni meteo non ne garantissero il regolare svolgimento, sono previste un massimo di due prove al giorno per recuperare con possibilità di prolungare le regate nei giorni addizionali, il 24 e 25 giugno.

Tra i team partecipanti, ben otto hanno vinto in passato il Campionato del Mondo Star. Di questi due sono italiani: Roberto Benamati, vincitore con Marco Salani nel 1991, che qui compete con Alberto Ambrosini, ed Enrico Chieffi, Campione del Mondo nel 1996 con Roberto Sinibaldi, che regaterà con Manlio Corsi, freschi vincitori del titolo italiano. Le restanti quattro squadre sono americane tra cui Paul Cayard vincitore a Buenos Aires nel 1988 ed Eric Doyle vittorioso a Punta Ala a fine anni '90 che si presenta a Porto Cervo come detentore della prestigiosa Bacardi Cup insieme al suo prodiere Payson Infelise. In gara anche il vincitore del titolo mondiale nel 2017 in Danimarca, il norvegese Eivind Melleby.

Oltre agli skipper, coloro che hanno l'onore di apporre la stella d'oro sulla randa, si contano anche diversi prodieri Campioni del Mondo. Frithjof Kleen (Malcesine, 2014), Josh Revkin (Troense, Danimarca, 2017), il campione in carica Guilherme del Almeida e due medagliati olimpici, Anders Ekstrom, vincitore del titolo nel 2004 a Gaeta e bronzo a Pechino con Freddy Lööf (qui con lo svedese Tom Lofsted), e Bruno Prada medaglia d'argento in Cina, di bronzo a Londra e Campione del Mondo Star per ben quattro volte, tre delle quali con il brasiliano Robert Scheidt e l'ultima con Augie Diaz.

Proprio a prua dell'americano Augie Diaz regaterà il brasiliano Henry Boening, Campione Europeo in carica da poco vincitore a Riva del Garda; mentre si è riformata la coppia tutta italiana Diego Negri e Sergio Lambertenghi, che per ben due volte negli ultimi cinque anni ha sfiorato la vittoria.

Il Commodoro dello Yacht Club Costa Smeralda, Riccardo Bonadeo, ha commentato così: "Siamo orgogliosi di poter nuovamente ospitare nelle nostre acque dopo ben trent'anni la classe Star che ha fatto la storia della vela. Considerato lo spessore sportivo dei velisti che prendono parte a questo evento, sono sicuro saranno giorni entusiasmanti e ricchi di emozioni. Invito tutti i concorrenti fortemente appassionati a questo sport e legati quindi al mare, a firmare la Charta Smeralda il codice etico della Fondazione One Ocean che ci guida verso comportamenti virtuosi per la salvaguardia del mare. Un ringraziamento particolare a Paul Cayard, che ha offerto la sua disponibilità come Ambassador della One Ocean Foundation fin dalla sua nascita, nel 2018. Auguro buon vento ai regatanti tra cui figurano anche alcuni soci dello YCCS."

Sempre all'interno delle azioni che lo YCCS intraprende per promuovere la cultura della sostenibilità ambientale, tutti i team sono stati omaggiati di borracce in metallo che potranno riempire gratuitamente con acqua fresca dal distributore collocato sotto Piazza Azzurra a disposizione di chiunque.

Questa sera, una volta concluso il Competitors' Meeting, si svolgerà presso lo YCCS il Welcome Cocktail che aprirà ufficialmente l'evento. Domattina gli equipaggi sono attesi alle ore 9.00 in Piazza Azzurra per il quotidiano Weather Briefing a cura di Quantum Sails e il primo segnale di partenza è in programma alle ore 12.00 con previsioni di vento da Ponente tra i 7-10 nodi.

Responsabilità editoriale di Saily.it
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: