Valle d'Aosta

Vaccini: Barmasse, da metà giugno anche su posto di lavoro

Costi vaccini a carico aziende. Perron, attenzione a turismo

(ANSA) - AOSTA, 28 MAG - "Stiamo predisponendo una bozza di deliberazione di approvazione delle linee guida per la vaccinazione nei luoghi di lavori in ambito regionale, che abbiamo condiviso con le associazioni di categoria e che adotteremo entro fine maggio per essere attiva entro la prima quindicina di giugno". Lo ha detto l'assessore alla sanità, Roberto Barmasse, rispondendo ad un'interpellanza della lega Vda.
    "L'atto prevede che le aziende e le associazioni di categoria che intendano attivare dei punti vaccinali straordinari nei luoghi di lavoro - ha aggiunto - possano farlo e debbano presentare all'Usl un piano aziendale di adesione alla campagna vaccinale anti Covid-19". I costi per la somministrazione dei vaccini e la gestione dei piani aziendali saranno a carico del datore di lavoro o dell'associazione di categoria, mentre la fornitura dei vaccini, dei dispositivi per la somministrazione (siringhe e aghi) e di protezione individuale, gli strumenti formativi e gli strumenti per la registrazione delle vaccinazioni saranno a carico dell'Usl. "In tale ambito, fatta salva la disponibilità di vaccini, sarà possibile vaccinare gli operatori del settore turistico, ricettivo e della ristorazione, i loro familiari e conviventi" ha concluso Barmasse.
    "Tutte le categorie sono importanti - ha replicato il consigliere Simone Perron (Lega Vda) - ma è anche vero che il settore turistico per noi rappresenta una parte ingente della nostra economia: la partenza dell'estate deve quindi essere fatta nel migliore dei modi. Siamo soddisfatti e ci auguriamo che tutto proceda senza intoppi". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie